Economia – Azzalin (PD): “Aiuti alle imprese bellunesi, giusto allargare la platea dei beneficiari. Ma la Regione si conferma autonomista solo a parole”

Economia – Azzalin (PD): “Aiuti alle imprese bellunesi, giusto allargare la platea dei beneficiari. Ma la Regione si conferma autonomista solo a parole”

(Arv) Venezia 4 feb. 2020 –  “Il Progetto di Legge n. 313, di cui sono stato Correlatore, votato oggi dall’aula consiliare, che va a modificare la legge sugli interventi in favore delle imprese della provincia di Belluno, estendendo le agevolazioni anche ai professionisti, è importante perché allarga la platea dei beneficiari e per questo abbiamo votato favorevolmente. Tuttavia ci aspettavamo un passo in più da parte della Regione”.

Così il consigliere regionale del Partito Democratico, Graziano Azzalin, che spiega come “si tratta di una legge che ha funzionato, quindi va bene implementarla. Peccato sia stato bocciato il nostro emendamento con cui chiedevamo di rinsaldare il rapporto con la Provincia di Belluno, come è sempre stato. La Regione ha invece voluto forzare la mano in senso opposto, preferendo la formula ‘sentita la Provincia’, anziché ‘d’intesa con’”.

“È la riprova dell’autonomia a giorni, e territori, alterni di Zaia e della Lega che in Veneto preferiscono il centralismo veneziano – conclude Graziano Azzalin – Siamo però soddisfatti per l’approvazione del nostro Ordine del Giorno sull’impegno per l’attivazione di un Tavolo tecnico per la revisione delle disposizioni esecutive della delibera 1537 del 2014”.

/276

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1