Emergenza coronavirus – Sandonà (ZP): “Se nel resto d’Italia non ci vogliono, prenotiamo le vacanze in Veneto. Mostriamo orgoglio e solidarietà, aiutiamo le nostre imprese e sosteniamo il turismo veneto

 Venezia, 28 feb. 2020 – “Negli ultimi giorni, i veneti sono stati trattati da untori: da Ischia alla Sicilia, dalla Calabria alla Croazia, le ordinanze o gli inviti di bloccare i turisti veneti, o comunque provenienti dal Veneto, sono stati molti. Pensiamo all’isola campana che ha imposto il ‘Divieto di sbarco per i residenti di Lombardia e Veneto’; il divieto è stato poi annullato dal Prefetto di Napoli, ma questo non ha impedito agli isolani di mostrare insofferenza, spesso accompagnata da insulti, nei confronti dei veneti. Un comportamento intollerabile”.

Lo afferma il consigliere regionale di Zaia Presidente, Luciano Sandonà, che aggiunge: “In questo momento di grande difficoltà per la nostra Regione, e in modo particolare per gli operatori del turismo, mi rivolgo direttamente ai veneti; diamo una mano ai nostri albergatori e questa estate prenotiamo le vacanze in Veneto, nelle nostre spiagge, nelle nostre montagne. Visitiamo le nostre splendide città d’arte, soggiorniamo a Venezia, coccoliamoci nelle nostre Terme. Aiutiamo le nostre imprese; noi Veneti abbiamo dimostrato di sapercela cavare grazie al nostro grande cuore e a una solidarietà senza eguali”.

“Ho presentato una Risoluzione in Consiglio Regionale – informa il consigliere – per invitare, in primis i rappresentanti delle istituzioni e tutti i cittadini, a prenotare subito le vacanze nelle località turistiche venete, per dare un segnale e un esempio”.

“I molteplici episodi succedutesi a Ischia, Mauritius, Messico, Sicilia – ricorda Sandonà – sono frutto di un’immagine distorta del nostro territorio. Invito quindi tutti, fin da ora, a prenotare le vacanze per l’estate, per un week end, o per la visita a una città d’arte, nelle nostre località.  Il nostro Veneto, prima regione d’Italia per presenze turistiche, può vantare luoghi bellissimi e servizi turistici di primo livello”.

“Ciò rappresenterà un segnale di forte normalità rivolto ai turisti stranieri che storicamente prenotano, proprio in questo periodo, le loro vacanze estive – conclude Luciano Sandonà – e fornirà un solidale e concreto aiuto all’economia del Veneto

(Lega Nord)

Please follow and like us
UA-82874526-1