La Giunta stanzia altri 700 mila euro per interventi alla viabilità nella terraferma

La Giunta comunale, riunitasi nei giorni scorsi nel Municipio di Via Palazzo a Mestre, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, cinque delibere legate, a diverso titolo, alla viabilità in terraferma per un totale complessivo di 700mila euro.

“Dopo che la Giunta, nelle sue due ultime sedute, ha già approvato lavori funzionali alla messa in sicurezza della viabilità della terraferma per un totale di 3,7 milioni di euro, oggi ne aggiungiamo altri 700 mila – ha spiegato l’assessore – che vanno nella direzione di continuare ad investire per garantire a tutti coloro che utilizzano le nostre strade, dagli automobilisti ai pedoni, dagli amanti delle due bici agli appassionati delle moto, la possibilità di spostarsi in estrema tranquillità.

Con i provvedimenti già approvati siamo intervenuti con manutenzioni puntuali su tutto il territorio della terraferma (sistemazione della pista ciclabile di via Brenta vecchia dalle radici affioranti, rifacimento dei marciapiedi di piazzale Candiani, di Forte Marghera, di via Nigra, di via Trento, di via Castellana, di via Asseggiano, di via Bragadin, di via Fratelli Bandiera, di via Monviso, di via Servi di Maria, di via Bergamo, di Corso del Popolo, di via Puccini, di via Kolbe, di via Milano, di via Bellini, di via Dal Cortivo, di via San Donà e divia Monte Cervino, asfaltature di tratti di via Felisati, di via Terraglio, dell’intero piazzale Olivotti, di via De Marchi. di via delle Muneghe, di via Morosina, la manutenzione del ponte in via Ponte Nuovo e quella della muratura del ponte di via Ca’ Zorzi, il rifacimento dell’aiuola spartitraffico in via Bottenigo, oltre a tantissimi altri interventi che riguardano il ripristino delle condizioni di sicurezza dei beni e dei manufatti inerenti la viabilità su alcune strade come: via Ca’ Rossa, via Terraglio, via Fusinato, via Camuffo, via Roentgen, via Bissagola, via Caviglia, via Tevere, via delle Messi, via Monte Antelao, via Porto di Cavergnago, via Sassolungo, via Bissuola, via Ca’ Zorzi, via Paliaga, via Vecchio Hangar, via dei Mirtilli, via Chiarin, via della Cerva, via Terronazzo, via Passo Tonale). Ora la Giunta ha disposto interventi altrettanto puntuali che, con le prime tre delibere approvate, andranno a riguardare le zone di Chirignago e Gazzera dove, per un valore di 150mila euro si provvederà a mettere in sicurezza la viabiabilità delle sedi stradali di via Calabria, via Lussingrande, via Lussinpiccolo, via Lazio, via Asseggiano, via Volpi, via Bosso, oltre alla sistemazione dei marciapiedi di via Istria, via F.lli Cavanis, via Perlan, via Miranese. Si procederà quindi con la stessa tipologia di interventi per le zone di Marghera, Catene e Malcontenta dove si opererà in via Pesaro, via Beccaria e sui marciapiedi di via Benaco, via della Sortita, via Carrara e via Beccaria per ulteriori 150 mila euro. Fino ad arrivare, con altri 150 mila euro, ad intervenire per mettere in sicurezza via Zuccarrelli, piazzale Munaretto, via Castellana, via Selvanese, via Archimede, via Caravaggio e sistemare i marciapiedi di via Scaramuzza, via Chiesa di Trivignano e via Maganza nelle zone di Zelarino e Cipressina.

La quarta delibera riguarda invece l’approvazione del progetto definitivo, comprendente il progetto di fattibilità tecnico economica, relativo ad interventi programmati di ripristino degli impianti di segnaletica orizzontale. Un investimento di altri 150 mila euro che permetterà di intervenire con lavori di ripasso della segnaletica orizzontale secondo una zonizzazione predisposta o sulla base di segnalazioni puntuali fatte dagli uffici competenti o dai cittadini direttamente all’Assessorato ai Lavori Pubblici.

Infine, con la quinta delibera si è proceduto ad approvare il progetto definitivo, comprendente il progetto di fattibilità tecnico economica, relativo alla realizzazione di dossi di sicurezza in via Bissuola a Mestre, nel tratto compreso tra via Vespucci e via Vallenari bis. Un intervento dal valore complessivo di 100 mila euro che consentirà di attuare una serie di piccoli aggiormenti finalizzati alla moderazione del traffico,  migliorando quindi le condizioni di sicurezza della viabilità urbana.

Venezia è una città che in questi ultimi cinque anni ha lavorato molto per garantire, su tutto il territorio cittadino, interventi che andassero a migliorarne la vivibilità – conclude l’assessore ai Lavori Pubblici. Molto ancora resta da fare, ma vogliamo continuare a lavorare affinché la città sia sempre più sicura, ordinata e pulita”.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us
UA-82874526-1