Spinea: alla “Cena per Venezia” i sindaci per una sera si trasformano in camerieri. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale la presidente del Consiglio

Una serata all’insegna della solidarietà a favore dei veneziani danneggiati dall’acqua alta straordinaria del 12 novembre scorso. Una serata durante la quale 17 tra sindaci o loro delegati del Miranese e della Riviera del Brenta si sono svestiti per poche ore della fascia tricolore per indossare i panni di camerieri d’eccezione, servendo direttamente ai tavoli le centinaia di persone che stasera, in occasione dell’evento “Una Cena per Venezia”, hanno affollato il Centro Pro Senectute di via monsignor Giussani a Spinea. Un evento che arricchisce ulteriormente l’elenco di realtà del territorio che si sono sentite in dovere di dimostrare con i fatti la propria vicinanza alla città lagunare.

Durante la serata è intervenuta in rappresentanza dell’Amministrazione comunale la presidente del Consiglio comunale di Venezia: “Questa iniziativa ci dà la possibilità di stare insieme pensando alla nostra Venezia – ha dichiarato complimentandosi con gli organizzatori per la generosità dimostrata e consegnando un attestato di ringraziamento – Fin da subito, già nel momento stesso della terribile notte del 12 novembre, voi sindaci del Miranese e della Riviera del Brenta vi siete attivati e la vostra vicinanza l’abbiamo avvertita anche attraverso i volontari che si sono rimboccati le maniche durante le prime fasi dell’emergenza. Quindi, da parte dell’Amministrazione, un grande grazie per tutto ciò che avete fatto per Venezia, avete fornito un segno tangibile di generosità durante momenti terribili. Ma Venezia è resiliente, ci siamo rialzati e stiamo lanciando al mondo un grande messaggio. Venezia è ripartita subito, più forte di prima”

La serata è stata contraddistinta dagli interventi delle Autorità, da intermezzi musicali e dalla maestria degli allievi dell’istituto professionale spinetense “DiEffe”, che hanno servito ai tavoli gomito a gomito con i primi cittadini. L’evento ha visto la partecipazione di rappresentanti di Campolongo Maggiore, Stra, Fossò, Noale, Scorzè, Pianiga, Martellago, Mirano, Dolo, Camponogara, Mira, Campagna Lupia, Santa Maria di Sala, Fiesso d’Artico, Salzano e, naturalmente, Venezia e Spinea. 

(Comune di Venezia)

Please follow and like us
UA-82874526-1