Centri ricreativi estivi 2021, si parte con oltre 3.500 iscrizioni

Da sinistra Cristina Tolio, Francesca Cremaro e Anna Colella (responsabile di Astracamp)

I centri ricreativi estivi comunali 2021 registrano nelle prime quattro settimane di apertura la presenza di 3644 iscritti, per una media settimanale di frequenza di 711 bambini. Questi i numeri osservati a inizio estate dalle attività promosse dal Comune di Vicenza per quanto riguarda i bambini e ragazzi delle scuole primarie e delle secondarie di primo grado. Gli alunni della scuola dell’infanzia inizieranno invece da lunedì 5 luglio, una volta terminato l’anno educativo.

I dati, in linea con quelli dell’anno scorso, sono stati presentati oggi dall’assessore all’istruzione Cristina Tolio nel corso di un sopralluogo ad Astracamp, il centro ricreativo estivo organizzato da La Piccionaia al teatro Astra, che offre settimane teatrali per i bambini.

Per l’occasione l’assessore e la responsabile marketing della Centrale del Latte Francesca Cremaro hanno fatto visita ai bambini nel momento della pausa mattutina. Ogni mercoledì infatti la Centrale del Latte distribuirà gratuitamente ai giovani partecipanti dei centri estivi, che ne faranno richiesta, la merenda composta da un vasetto di yogurt completamente naturale e un bicchiere di latte servito anche con l’aggiunta di menta.

“I nostri centri ricreativi estivi sono a “km 0″– spiega l’assessore all’istruzione Cristina Tolio –, il Comune di Vicenza mette a disposizione infatti in ogni quartiere un centro per le famiglie e i bambini interessati. E grazie alla Centrale del Latte anche la merenda può essere fresca, sana e a “km 0″. Un’iniziativa sposata dall’assessorato all’istruzione che punta sulla buona alimentazione e sul benessere generale dei nostri ragazzi. Sottolineo inoltre che anche quest’anno i centri estivi comunali sono partiti molto bene, come dimostrano i numeri delle prime quattro settimane, e ricordo che l’iscrizione è settimanale, c’è infatti la possibilità di prendere parte alle attività anche nel corso dell’estate”.

La Centrale del Latte ha inoltre fornito ai centri estivi il tabellone gioco “Il giro del latte”, le tovagliette per la colazione Vi Calcio e le tessere di raccolta punti.

Sono 24 le proposte offerte dai centri ricreativi estivi 2021 per i bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni. Le attività sono promosse dall’assessorato all’istruzione del Comune di Vicenza, in collaborazione con società sportive ed associazioni della città, e si svolgono da giugno a settembre, dal lunedì al venerdì, con la possibilità di scegliere la mezza giornata o la giornata intera.

Le tariffe oscillano, a discrezione delle associazioni e degli enti gestori a causa delle prescrizioni anti Covid-19 e del tipo di proposta, intorno ai 55 euro a settimana senza mensa e agli 85 euro con il servizio mensa e il pomeriggio.

Per maggiori informazioni sui centri ricreativi estivi comunali: interventieduc@comune.vicenza.it 0444/222112 – 222113 www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/42728,46055

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us