L’assessore Zuin alla presentazione di Venice Open Water – Nuada Longa al Lido di Venezia

Anche il Lido di Venezia vuole essere protagonista della ripartenza della città dopo i difficili mesi dell’emergenza Covid. E lo farà nel segno dello sport. Il 20 giugno è infatti in programma la prima edizione della Venice Open Water – Nuada Longa, gara di nuoto in acque aperte che vedrà ai nastri di partenza oltre 200 atleti. L’evento, promosso dalla Pro Loco Lido e Pellestrina e organizzato da Venezia Triathlon, è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa. Presenti i rappresentanti di tutte le associazioni che sostengono l’iniziativa, tra le quali il consorzio degli albergatori del Lido e la municipalità di Lido Pellestrina rappresentata dal presidente Emilio Guberti. Per l’Amministrazione comunale è invece intervenuto l’assessore alle Società partecipate, Michele Zuin.

“Quando mi è stata proposta questa manifestazione eravamo in un momento in cui a causa del Covid sembrava difficile poterla organizzare. Ma l’atteggiamento dell’Amministrazione è stato sempre quello di guardare avanti, senza trincerarsi dietro la scusa della pandemia – ha detto Zuin – In questo modo siamo riusciti a organizzare eventi di successo come il Salone Nautico, che è stata la prima grande manifestazione in presenza in Italia e ha visto la presenza di 30mila persone. Ora la situazione sanitaria è migliorata, perciò siamo più tranquilli anche se ci sono sempre dei protocolli di sicurezza da rispettare per svolgere simili eventi.

Sono felicissimo che il Lido sia protagonista della ripartenza anche dal punto di vista sportivo. Quest’isola non ha niente di meno di tante altre località turistiche. Dobbiamo sfruttarne in pieno tutte le potenzialità – ha proseguito l’assessore – Vogliamo essere i primi a ripartire. Era successo lo scorso anno, ed è accaduto lo stesso quest’anno con la riapertura delle spiagge il 15 maggio. Ringrazio anche l’assessore Paola Mar per aver inserito questa gara nel calendario delle Città in Festa. Sono sicuro che sarà un appuntamento di successo”.

La Venice Open Water, intitolata alla memoria di Lucia Monti, campionessa di nuoto stroncata da un brutto male qualche mese fa, prevede tre diverse competizioni. Due sono quelle agonistiche, riservate ad atleti tesserati per le federazioni di Nuoto e Triathlon e che si disputeranno sulla distanza dei 3 chilometri e mezzo e del miglio. In questo caso verrà anche assegnato il titolo regionale Csen Open. La terza gara sarà invece una non competitiva, di 800 metri, aperta anche agli amatori. Scenario della Nuada Longa, il tratto di mare antistante lo stabilimento Consorzio. Per ognuna delle tre distanze saranno premiati i vincitori delle sei categorie maschili e delle altrettante femminili in cui saranno divisi gli atleti.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us