CS | Unioncamere Veneto, Roberto Crosta confermato segretario generale

COMUNICATO STAMPA | Venezia, 4 agosto 2021

La Giunta di Unioncamere del Veneto su proposta del Presidente, Mario Pozza, ha riconfermato Roberto Crosta come Segretario Generale di Unioncamere del Veneto, medesimo ruolo che riveste alla Camera di Commercio di Padova. Ai sensi dello Statuto, il Segretario Generale dell’Unione deve essere espressione di una Camera di Commercio diversa da quella del presidente.

La scelta di avvalersi della collaborazione di un Segretario Generale camerale, effettuata per la prima volta nel mandato 2018-2021, per la guida tecnica dell’Unione si è rivelata estremamente efficace, in quanto si è riusciti ad attivare una sinergia concreta tra il livello provinciale e quello regionale, valorizzando le competenze e le professionalità di ciascun livello, conferendo maggiore impatto all’azione di Unioncamere e, quindi, delle Camere.

Unioncamere del Veneto, nel mandato 2018 – 2021, ha articolato la propria attività lungo tre linee di intervento: la collaborazione con la Regione del Veneto, un ancor più marcata apertura al contesto europeo e la definizione di un ruolo complementare ed integrativo, portatore di valore aggiunto, rispetto alle funzioni esercitate dalle CCIAA territoriali. Tra i risultati più salienti ci sono i 6 protocolli e 5 accordi di collaborazione sottoscritti a diversi livelli in tema di alternanza Scuola-Lavoro, sviluppo sostenibile, partecipazione a programmi di ricerca e sviluppo tecnologico, la collaborazione all’interno della macroarea Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto (Pi.Lo.V.E.R.) e il supporto nella gestione dei contributi per l’emergenza Acqua Alta a Venezia. Unioncamere del Veneto ha gestito più di 2600 risposte a richieste da parte di imprese e professionisti su bandi, finanziamenti, dati, servizi. Sul fronte dell’internazionalizzazione sono stati sviluppati 49 progetti europei nel triennio per complessivi 5,4 milioni di euro, coinvolgendo 3.983 imprese ed ha promosso progetti di scambio internazionale per oltre 600 giovani imprenditori. In particolare, Unioncamere del Veneto ha ricoperto un ruolo essenziale per le imprese nelle fasi di emergenza del Covid-19 attraverso alcune iniziative come il finanziamento di 1563 imprese (valore di 3milioni e 565 mila euro) per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale, la gestione del bando Ristori 2020 per oltre 18 milioni di euro in totale, di cui 1 milione di euro messo a disposizione dalle CCIAA venete, che ha permesso di finanziare 13.490 imprese.

Il Segretario Generale, Roberto Crosta, in merito alla sua conferma ha dichiarato: “ringrazio i presidenti per la fiducia che mi hanno accordato. Nei prossimi anni lavorerò per far sentire la vicinanza del sistema camerale alle imprese come fatto in questi anni. Unioncamere del Veneto continuerà a lavorare in modo sinergico garantendo un’attività di coordinamento tra le Camere di Commercio portando avanti così le diverse istanze dei territori. In particolare ci impegneremo per accompagnare le imprese in questa fase di post Covid che ci pone di fronte sfide importanti ad iniziare dal Pnrr”.

Il presidente Pozza ha commentato così la nomina di Roberto Crosta: “è un riconoscimento al lavoro svolto da Roberto in questi anni con competenza ed impegno che ha permesso ad Unioncamere Veneto di diventare un punto di riferimento per le imprese e di essere sempre più un interlocutore istituzionale serio, equilibrato ed affidabile. A Roberto vanno i miei auguri di buon lavoro e sono certo che con lui raggiungeremo gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti per questo mandato. Un ringraziamento non può che andare al Presidente della Camera di Commercio di Padova Antonio Santocono che ha acconsentito a Roberto Crosta di occuparsi anche di Unioncamere del Veneto”.

(Unioncamere del Veneto)

Please follow and like us