Green Pass, comunicazione importante: gli obblighi per le imprese agricole

Rispetto all’obbligo di esibire il GREEN PASS nei luoghi di lavoro pubblici e privati che, a seguito del Decreto Legge n.127 pubblicato il 21 settembre 2021, entrerà in vigore dal prossimo 15 ottobre informiamo tutti i nostri associati che la normativa estende l’obbligo del possesso del Green Pass a tutti coloro che a qualsiasi titolo svolgano attività lavorativa (dipendente o autonoma).

Dal 15 ottobre 2021 tutti i Titolari di Azienda/Datori di Lavoro o loro Delegati avranno quindi l’obbligo verificare il possesso e la validità del Green Pass dei rispettivi lavoratori/collaboratori.

Si ricorda che si ha diritto alla certificazione verde nei seguenti casi:

1)      Avvenuta completa vaccinazione

2)      Avvenuta prima dose di vaccino (la validità parte dal 15° giorno successivo alla prima somministrazione)

3)      Avvenuta guarigione da Covid 19

4)      Effettuazione test antigenico rapido o molecolare, quest’ ultimo anche su campione salivare, con un esito negativo. La validità è di 48 ore per il test rapido e 72 per il molecolare. I test sono a carico del lavoratore/coadiuvante

Si sottolinea che tale obbligo di verifica riguarda tutti i soggetti che a qualsiasi titolo dovessero entrare in azienda a seguito di rapporti di: formazione/volontariato, contratti esterni quali terzisti/consulenti/veterinari/professionisti/ eccetera.

Da una prima interpretazione sembra inoltre che il predetto obbligo di verifica riguardi anche i collaboratori familiari coadiuvanti.

Ulteriori e più precise informazioni, rispetto agli adempimenti obbligatori, verranno date nei prossimi giorni non appena emanata la Circolare applicativa da parte del competente Ministero della Salute.

(Coldiretti Veneto)

Please follow and like us