Lo yacht MaxiJena vince la Venice Hospitality Challenge: alla premiazione l’assessore Venturini

Si è conclusa con la vittoria dello yacht MaxiJena, con al timone lo skipper sloveno Marcos Radonjic, la VIII edizione della Venice Hospitality Challenge – Gran premio della città di Venezia, regata tra 16 mega yacht rappresentativi di altrettanti hotel di lusso del capoluogo lagunare, invitati a partecipare dallo Yacht Club Venezia. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Venezia. Alla premiazione di stasera, svolta alle Zattere, è intervenuto l’assessore al Turismo Simone Venturini. Al secondo posto lo yacht Way of life e al terzo Arca SGR.

La competizione velica che si disputa in laguna, ideata da Mirko Sguario, presidente dello Yacht Club Venezia, ha visto contendersi il primo premio 16 imbarcazioni provenienti da quattro nazioni, condotte da skipper di fama internazionale per conquistare l’ambito cappello del Doge, realizzato da una storica vetreria di Murano. Il numero 16 ricorre nell’evento: oltre ad essersi svolto oggi 16 ottobre 2021, erano altrettanti i natanti in gara e sono sempre 16 i secoli dalla fondazione della città di Venezia.

L’assessore Venturini ha manifestato il proprio entusiasmo per la regata: “Ringrazio Mirko Sguario per la determinazione. Le belle idee camminano sulle gambe degli uomini, ma senza un motore acceso durante tutto l’anno per coltivarle non si arriva a un risultato. È un anno importantissimo per Venezia. Ci stiamo rialzando dopo eventi difficili: l’acqua granda, la pandemia, un colpo secco al turismo. Questa giornata è un simbolo di rinascita e di ripartenza dal bello”.

Nel primo pomeriggio i getti d’acqua dei rimorchiatori hanno scandito la partenza delle imbarcazioni da San Marco verso il Lido con un giro di boa tra il Lido e Sant’Elena, per poi tornare alla Giudecca fino all’Hilton Molino Stucky con un altro giro di boa e infine proseguire fino all’arrivo nel bacino di San Marco. Ad arbitrare la competizione il giudice internazionale Alfredo Ricci, Stella D’Oro al merito sportivo CONI, che ha presieduto il comitato coadiuvato dal giudice nazionale Gianfranco Frizzarin, da Emilia Barbieri e Alina K.Dix.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us