Ottobre Rosa 2021 nelle Municipalità: un fitto calendario di appuntamenti

Sono davvero innumerevoli le iniziative in calendario per l’Ottobre Rosa 2021, il mese mondiale della prevenzione del tumore al seno che, promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale, anima anche il territorio di Venezia. Tante di queste iniziative sono realizzate in collaborazione con le Municipalità cittadine, come ad esempio quella di Chirignago Zelarino. Per questo ottobre ad esempio, in questa Municipalità sono in programma le ‘Camminate in rosa’: si svolgeranno ogni martedi alle 20.30 a Zelarino con partenza dal centro commerciale Polo seguendo un itinerario verso l’ospedale Dell’Angelo (il debutto ieri sera 5 ottobre, con la prima) e ogni mercoledì, invece, a partire dal 13 ottobre a Chirignago alle 19.30 a Villa Bisacco. Sempre a Villa Bisacco il 21 ottobre si potrà prendere parte a una lezione dimostrativa di scherma, accessibile su prenotazione e con green pass (chiamando il 335.83.65.657). Ancora scherma il 24 ottobre alle 15 con un’esercitazione al bocciodromo di parco Rodari, dove alla stessa ora si svolgerà anche un torneo amatoriale di bocce. Nel corso di domenica 24 il parco sarà anche rallegrato dalla creatività con artisti all’opera nel corso della giornata e premiazione serale delle tele vincitrici, mentre per i più piccoli in programma letture animate. Ad allietare il tutto castagnata e degustazioni di dolci tradizionali. Al bocciodromo di Zelarino il 22 ottobre alle 19 un altro torneo amatoriale per sole donne (accesso con prenotazione e su green pass, chiamando il 347.72.49.275). Chi voglia cimentarsi con il burraco potrà farlo invece sempre al bocciodromo però il 15 ottobre alle 20.30 (prenotazioni al 347.72.49.275). Il 27 ottobre alle 20 a Villa Ca’ da Mosto corso di composizione floreale tradizionale e corso di Ikebana, arte della composizione dei fiori recisi (prenotazione al 347.27.71.739). Nei negozi della Municipalità saranno presenti le apposite cassettine per chi desideri devolvere il proprio contributo alle associazioni Lilt e Avapo per ricerca e prevenzione: è il progetto ‘Vetrine in rosa’.

Invitare la popolazione femminile a sottoporsi agli screeening di prevenzione oncologica è anche il proposito della Municipalità Lido Pellestrina. Sul suo territorio, dal 16 al 22 ottobre, avrà luogo la Collettiva pittrici, organizzata con la Galleria Cornici al Lido, in via S.Gallo. Due gli appuntamenti dedicati invece allo sport: sabato 23 ottobre alle 11 la camminata “Pellestrina in rosa” e domenica 31 ottobre sempre alle 11 la partita di calcio femminile “Lido in rosa” che si svolgerà al campo sintetico Nettuno Lido.

Le donne residenti sul territorio della Municipalità di Mestre Carpenedo potranno partecipare alla Pattinata in rosa di stasera, 6 ottobre, lungo le piste ciclabili di Mestre con replica il prossimo 20 ottobre e alla Camminata in rosa del 16 ottobre. Anche qui ci saranno le ‘Vetrine in rosa’ con la distribuzione di materiale informativo in farmacie e negozi. Spazio alla socialità poi con l’aperitivo in rosa del 19 ottobre e lo spritz in rosa nei locali del centro del 22 ottobre (in piazza Ferretto saranno allestiti gazebo informativi sul tema della prevenzione).

Anche negli esercizi commerciali di Favaro Veneto si potranno trovare le cassettine per offrire il proprio contributo alla Lilt. Qui inoltre si svolgeranno due eventi di sensibilizzazione. Il 29 ottobre alle 17.30 all’auditorium Sbrogiò (in via Gobbi 19/a) ci sarà l’incontro pubblico “Ottobre rosa, prevenzione e riabilitazione’ organizzato da ULSS3 Serenissima, Municipalità di Favaro Veneto, LILT Venezia e da Pink Fire, moderato da Rosanna Rado, portavoce delle elette della Municipalità. Sabato 30 ottobre invece, alle 10, alla Darsena di Campalto si svolgerà un dibattito pubblico dal titolo: “Pink fire con Dragon Boat e vaporetto rosa a passo Campalto”, con l’intervento del presidente della Lilt di Venezia Carlo Pianon, di Diego Dogà, responsabile tecnico settore Paracanoa e Pink Fire Lilt e Manuela Pieretto, presidente Pink Fire Lilt Venezia. Chi vorrà potrà cimentarsi in una prova di simulazione a terra con il Dragon Boat, l’imbarcazione usata per il ‘Pink Fire’ il progetto sportivo di riabilitazione per le donne operate al seno, basato sulla voga. Maggiori dettagli nel calendario in allegato.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us