Ricevuta dal sindaco una delegazione dell’iniziativa umanitaria Aurora, in città per la cerimonia di consegna dell’omonimo Premio internazionale

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, accompagnato dall’assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, e dal direttore generale del Comune, Morris Ceron, ha ricevuto questa mattina, nella sede del Tronchetto, una rappresentanza dell’iniziativa umanitaria Aurora, composta dal presidente del Comitato di Selezione del Premio Aurora, Ara Darzi, dagli imprenditori e filantropi Ruben Vardanyan e Noubar Afeyan (co-fondatore di Moderna Therapeutics), in città per la consegna, prevista per domani all’Isola degli Armeni, dell’omonimo Premio internazionale.

L’Iniziativa Aurora Umanitaria è stata fondata a nome dei sopravvissuti al genocidio armeno (avvenuto tra il 1915 ed il 1923) e in segno di gratitudine ai loro salvatori: ogni anno, dal 2015 assegna un riconoscimento agli “eroi del nostro tempo”, ovvero a persone che portano avanti, in tutto il mondo, iniziative umanitarie. Il premio consiste in 1.000.000 di dollari, che il vincitore dovrà utilizzare nelle sue future attività umanitarie.

“La comunità armena è parte integrante di Venezia” – ha dichiarato il sindaco, Luigi Brugnaro. “E’ tra le più longeve della nostra storia e rappresenta un grande esempio di integrazione. Quello di oggi è stato un incontro virtuoso per rafforzare un dialogo di collaborazione e fratellanza. E’ un grande onore che la Città sia stata scelta per la prima cerimonia di consegna del Premio Aurora al di fuori del territorio armeno. Venezia è sempre più un hub internazionale dove convergono e convivono popoli di tutto il mondo.”

Venezia, 8 ottobre 2021

(Comune di Venezia)

Please follow and like us