Sicurezza stradale, l’assessore Boraso all’iniziativa “Cav in Piazza”

Scoprire da vicino le procedure e i dispositivi che vengono usati 365 giorni all’anno per garantire la sicurezza sulle strade del territorio. Questo l’obiettivo dell’iniziativa “Cav in piazza”, promossa da Concessioni Autostradali Venete insieme agli operatori della Polizia Stradale-Compartimento per il Veneto, che oggi, domenica 10 ottobre, fa tappa a Mestre.

All’appuntamento ha preso parte l’assessore alla Mobilità, Renato Boraso: “Siamo qui come Amministrazione per confermare la grande collaborazione con la Polizia Stradale, che fa un grande lavoro sul nostro territorio, ma anche per ribadire la sinergia in essere con un ente importante come Cav” ha detto l’assessore citando la centralità della tangenziale di Mestre. “Speriamo in un futuro con grandi investimenti volti a migliorare ulteriormente la viabilità sul nostro territorio”.

Dalle 9 e fino alle 18 in Piazza Coin è stato allestito un percorso che, come spiegato dagli organizzatori “permette ai cittadini di incontrare le donne e gli uomini che ogni giorno operano lungo la tratta per assicurare sicurezza, regolarità del traffico e assistenza ai viaggiatori”.

L’iniziativa, che ha già fatto tappa a Treviso e sarà ripetuta la prossima settimana a Padova, propone l’esposizione dei mezzi e delle strumentazioni in uso tra cui: veicoli storici, mezzi operativi autostradali, la Mobile Control Room (il centro operativo mobile di Cav) e il drone utilizzato per il monitoraggio delle infrastrutture e del traffico.

Grande interesse e curiosità per l’esposizione delle volanti e delle moto della Polizia stradale, con le quali ogni giorno viene garantita la corretta viabilità in Veneto. Nel corso dell’iniziativa saranno illustrati anche i dispositivi di controllo e presentate le attività di sicurezza stradale, rivolte sopratutto ai più giovani, promosse in tutta Italia attraverso il “Pullman Azzurro”.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us