Ammessi a finanziamento i progetti per il recupero della residenzialità pubblica

Nell’ambito dell’iniziativa denominata “Sicuro verde e sociale: riqualificazione edilizia residenziale pubblica” la Regione Veneto ha ammesso al finanziamento 63 progetti di riqualificazione edilizia residenziale pubblica, per un totale di 99.676.149,13 euro, del “Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza”, disposta dal Decreto-legge 6.05.2021, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge del 1.07.2021, n. 101.

“Buone notizie per il nostro territorio – commenta l’assessore alla Coesione Sociale Simone Venturini – per il patrimonio residenziale del Comune sono stati ammessi 5 interventi, per un totale di 7.795.000 euro. Nel dettaglio, 500.000 euro per 45 unità immobiliari di Cannaregio, 1.580.000 euro per 54 unità di via Camporese, 1.665.000 euro per 48 unità di via Oroboni, 1.250.000 euro per 36 unità di via Case nuove. In aggiunta, altri 2.800.000 euro per la riqualificazione di 170 alloggi di proprietà del Comune di Venezia ma siti nel Comune di Spinea”.

“A queste risorse, si aggiungono altri 7.955.000 euro per immobili di proprietà dell’ATER di Venezia, 2.100.000 per San Donà di Piave e 2.051.000 per Portogruaro, per un totale di quasi 20 milioni nell’area metropolitana – conclude Venturini. Voglio ringraziare i colleghi di Giunta, Francesca Zaccariotto, assessore ai Lavori Pubblici e Paola Mar, assessore al Patrimonio, oltre a dirigenti e tecnici di Comune ed Insula, per il grande lavoro di squadra che ha permesso in pochi giorni di preparare la domanda di ammissione al contributo. L’auspicio, ora, è che il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili provveda nei tempi stabiliti, ovvero entro il 30 marzo 2022, alla comunicazione dell’avvenuto finanziamento. La tabella di marcia prevede, infatti, per la metà del 2022 il completamento della progettazione ed entro il 31 dicembre la pubblicazione dei bandi di gara per i lavori. Un grande lavoro di squadra con la Regione”.

“Abbiamo lavorato in silenzio, ma con costanza – dichiara il sindaco di Spinea Martina Vesnaver – in piena collaborazione e sintonia con il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e tutto il suo staff. Abbiamo mantenuto l’impegno di trovare le risorse per riqualificare gli appartamenti del Villaggio dei Fiori, che da anni attendono interventi di manutenzione straordinaria. È la migliore risposta a chi sul tema cercava solo sterili polemiche politiche. Appena il Ministero darà l’ok finale, vigileremo perché siano rispettate le tempistiche previste e avviare al più presto i cantieri”.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us