Raccolta “porta a porta”, in arrivo i calendari 2022 e allo studio sanzioni più severe

È partita in questi giorni la distribuzione dei calendari 2022 di Aim Ambiente (Gruppo Agsm Aim) per la raccolta porta a porta nelle aree periferiche della città.

La distribuzione interessa circa 15 mila utenze, sulle 60 mila totali, suddivise in sei zone di raccolta: Carpaneda, Cattane, Pasubio, Lobia; Sant’antonino, Laghetto, Marosticana; Anconetta, Ospedaletto; Bertesina, Bertesinella, Setteca; Casale, Dieci Giugno, Gogna, Sant’agostino; Riviera Berica. In centro storico, invece, la raccolta “porta a porta” è su base settimanale, per cui non sono necessari calendari.

“Lo sforzo dell’amministrazione – afferma l’assessore all’ambiente Simona Siotto – sulla raccolta differenziata è massimo. Confido quindi che anche i cittadini adottino comportamenti corretti, rispettando in particolare la tipologia di raccolta prevista nella propria zona di residenza. Purtroppo sono frequenti i casi di persone che, invece di usare i servizi previsti dal sistema “porta a porta”, utilizzano i cassonetti di altre zone, andando quindi ad aumentare il volume di raccolta e contribuendo così all’abbandono in terra dei rifiuti. Per disincentivare questo fenomeno, segnalato e osteggiato anche dai tanti cittadini che invece rispettano le regole, stiamo lavorando ad un nuovo provvedimento per sanzionare in modo più deciso i “furbetti”. Oltre all’ordinanza che già vieta il conferimento dei rifiuti in zone diverse dalla propria residenza, vogliamo che vi siano infatti sanzioni specifiche per questo comportamento”.

I calendari 2022 indicano le giornate di passaggio per la raccolta “porta a porta” di residuo, carta e plastica nelle zone periferiche.

Sono contenute, inoltre, tutte le informazioni utili sui servizi gratuiti disponibili (raccolta del verde a domicilio, compostaggio domestico, prelievo dei rifiuti ingombranti, orari di accesso alle riciclerie) e sulle corrette modalità di conferimento dei rifiuti raccolti con il “porta a porta” e anche sulle altre tipologie, come l’organico, il vetro, il verde, gli indumenti usati, le pile e i farmaci scaduti.

Il calendario è disponibile in formato digitale nel sito www.aimambiente.it, attraverso la sezione “Dove lo butto”, il servizio online sviluppato da Aim Ambiente per migliorare la raccolta differenziata. Nella stessa sezione sono presenti informazioni sul sistema di raccolta attivo in ogni via del Comune di Vicenza, nonché sulle modalità di corretto smaltimento dei rifiuti.

Tutti i servizi informativi sono disponibili anche attraverso la web app, che può essere installata sul proprio cellulare, e il numero unico verde 800 748 746.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us