Scuole dell’infanzia comunali, sabato 11 e 18 dicembre tornano gli open day

In vista delle iscrizioni all’anno scolastico 2022/23, sabato 11 e 18 dicembre ritornano gli open day nelle scuole dell’infanzia comunali. Le porte delle 17 strutture, che accolgono i bambini dai tre ai sei anni, riaprono per le visite dei genitori dopo lo stop lo scorso anno scolastico dovuto al Covid.

Sarà quindi di nuovo possibile vedere gli ambienti, interagire con il personale e conoscere da vicino i programmi educativi e didattici delle scuole dell’infanzia comunali.

Il programma degli open day e alcuni dei progetti dell’offerta formativa, particolarmente apprezzati dai bambini, sono stati presentati oggi dall’assessore all’istruzione Cristina Tolio, che per l’occasione si è recata alla scuola dell’infanzia di via Ozanam Antonio Dal Sasso.

Aspettiamo i genitori agli open day dell’11 e 18 settembre e li invitiamo a prenotare le visite guidate, oltre che ad apprezzare l’impegno quotidiano del personale scolastico per garantire ai bambini un servizio più adeguato possibile alle loro esigenze – ha spiegato l’assessore all’istruzione Cristina Tolio -. Il Comune si impegna attraverso il Poft ad offrire delle proposte educative innovative che vanno ad integrare l’attività consueta. Ne cito due in particolare, quello dedicato alla coltivazione dell’orto e alla pet terapy che porterà nelle scuole pony e cani”.

Per illustrare alcune iniziative, contenute nel Poft (Piano dell’offerta formativa territoriale) e particolarmente apprezzate dai bambini, erano presenti anche Elisa Scalchi, rappresentante di Coldiretti e i referenti di Oltre le parole ASD.

Coldiretti propone il progetto “Semi’nsegni” dedicato agli orti urbani e al rapporto con la natura e le stagionalità, mentre Oltre le parole, insieme a Cuori in Arya, cura l’attività di pet therapy con pony e cani.

A riscuotere l’entusiasmo dei piccoli alunni è anche l’iniziativa di attività motoria, a cui hanno aderito tutte le scuole dell’infanzia, che prevede una passeggiata quotidiana di un chilometro.

Open day

Gli open day di sabato 11 e 18 dicembre si svolgeranno dalle 10 alle 12, previa prenotazione scrivendo a materne@comune.vicenza.it. Gli incontri dureranno circa un’ora e si svolgeranno in gruppi composti da sei-sette persone. I bambini non potranno essere presenti. Inoltre, per l’accesso è necessario esibire il green pass.

Lo scorso anno scolastico gli open day non si sono tenuti a causa delle misure di contenimento del Covid-19. Per consentire comunque alle famiglie di approfondire la conoscenza delle scuole sono stati realizzati dei video descrittivi di ciascuna struttura, resi disponibili nel canale YouTube Città di Vicenza.

Offerta formativa

Tra i molteplici obiettivi dell’offerta formativa delle scuole dell’infanzia comunali ci sono anche la sensibilizzazione dei più piccoli alla cura dell’ambiente, così come al rispetto per gli animali e all’attività motoria quotidiana.

Nel corso dei due giorni di porte aperte i genitori potranno quindi conoscere alcuni dei progetti contenuti nel Poft a cui le scuole hanno aderito.

Tra questi ci sono “Semi’nsegni…educazione civica ambientale alimentare” della Federazione provinciale Coldiretti Vicenza, che permette ai piccoli alunni di cimentarsi con la cura dell’orto e con attività legate alla natura.

Le associazioni Oltre le parole ASD e Cuori in Arya propongono invece un’esperienza globale con il cavallo o il cane, che coinvolge in modo intenso le dimensioni motoria, emotiva, sensoriale e affettiva dei bambini.

Le scuole dell’infanzia comunali hanno aderito inoltre a “1000 passi per crescere”, progetto curato dalle insegnati che prevede una passeggiata giornaliera di circa un chilometro. L’attività fisica oltre a favorire lo sviluppo olistico del bambino, contribuisce anche all’apprendimento della lettura, della scrittura e del ragionamento logico-matematico.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us