Lo sportello online del Comune di Venezia DiMe ha chiuso il 2021 in forte crescita: rilasciati oltre 45mila certificati

I numeri della piattaforma multicanale sono in netta crescita tanto da registrare un numero complessivo di oltre 45.000 certificati online rilasciati nel corso dell’anno appena trascorso. Un trend in crescita di quasi il 50%, visto che in tutto il 2020 sono stati 30.992 i certificati richiesti.

“Il 2021 segna un trend molto positivo che rispecchia l’accelerazione voluta sulla digitalizzazione e l’innovazione dei servizi al cittadino – spiega il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro – Trovare subito risposta a ciò che si necessita e di cui si ha bisogno, senza dover raggiungere gli uffici comunali, costituisce un concreto miglioramento della qualità della vita ed è soprattutto indice di una Pubblica amministrazione flessibile, operativa h24, in grado di rinnovarsi e di stare al passo con i tempi e le esigenze di cittadini e imprese. Un grazie particolare va a Venis SPA che, su indicazione dell’Amministrazione comunale, ha progettato e realizzato la piattaforma e a tutti gli operatori che ogni giorno rispondono ai cittadini e rilasciano i documenti richiesti on line”. 

La necessità di abbattere le distanze nel dialogo con i cittadini è una delle carte vincenti del servizio multi-point di DiMe e del contact center 041.041. La Piattaforma DiMe è in grado attualmente di erogare online 80 diversi servizi, tra i quali certificati anagrafici, richieste di appuntamenti con gli uffici, iscrizioni alle scuole materne, al trasporto scolastico, al servizio allerta maree, richieste di pratiche edilizie, pagamento di multe, calcolo e pagamento di imposte. È stata creata grazie al supporto di Venis S.p.A. (la società in house del Comune e della Città metropolitana di Venezia che si occupa del Sistema Informativo e della Rete di Telecomunicazioni della città) con il finanziamento del PON 2014-2020.

La nascita e l’attivazione della piattaforma DiMe ha comportato una riorganizzazione del lavoro per molti uffici dell’Amministrazione comunale, a cominciare da quelli della Direzione Servizi al Cittadino e Imprese, per favorire il passaggio dall’erogazione dei servizi ai cittadini in modalità sportello all’erogazione degli stessi in modalità online e telefonica: oggi sono circa 400 gli operatori impiegati all’interno della piattaforma. I servizi su sportello, invece, funzionano solo su appuntamento, così da evitare code e sovraffollamenti, specie in questa fase pandemica.

Ecco nel dettaglio i numeri del 2021:

  • Certificato Iscrizione Liste Elettorali: 112
  • Certificato contestuale Famiglia Residenza: 9.309
  • Certificato contestuale Famiglia Residenza Cittadinanza: 2.156
  • Certificato contestuale Residenza Cittadinanza: 3.001
  • Certificato contestuale Residenza Cittadinanza Diritti Politici: 220
  • Certificato contestuale Residenza Cittadinanza Stato Libero: 939
  • Certificato di Matrimonio: 2.445
  • Certificato di Morte: 2.621
  • Certificato di Nascita: 2.212
  • Certificato di Residenza: 8.128
  • Certificato di Stato Libero: 1.155
  • Certificato di Stato di Famiglia: 4.502
  • Estratto Unione Civile: 22
  • Estratto di Matrimonio: 3.461
  • Estratto di Morte: 2.268
  • Estratto di Nascita: 2.699

Nel 2019 a Venezia è stato assegnato il “Premio dei premi dell’Innovazione” per la piattaforma multicanale DiMe, già vincitrice del premio Agenda digitale 2018 nella categoria Agende digitali degli Enti Locali. Il riconoscimento, consegnato a Palazzo Madama dal Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, è stato conferito per “l’esemplare utilizzo delle tecnologie digitali come leva di trasformazione del rapporto cittadini – enti locali e la semplificazione della fruizione, semplice e integrata, dei servizi pubblici da parte dei cittadini”. Tra gli obiettivi del 2022 l’aumento dei servizi offerti e la digitalizzazione dei nuovi bandi.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us