Mercati contadini, affidata la gestione alla Federazione Coldiretti di Vicenza

È stata aggiudicata alla Federazione Coldiretti di Vicenza la gestione dei mercati contadini di Vicenza.

Si tratta del passaggio conclusivo del percorso intrapreso dall’assessorato alle attività produttive per disciplinare lo svolgimento dei mercati contadini dedicati alla vendita diretta ai cittadini da parte degli imprenditori agricoli.

Sulla base del “Regolamento per lo svolgimento dei mercati contadini riservato alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli” sono state assegnate le aree individuate in piazza delle Erbe (martedì), piazzale De Gasperi (martedì), piazza Matteotti (sabato), via Generale Dalla Chiesa (venerdì) e via Prati (domenica).

Alla Federazione Coldiretti di Vicenza, che gestirà i mercati per tre anni, dal 2022 al 2024, viene chiesto il pagamento di un canone complessivo di 18.730 euro, sulla base dell’offerta pervenuta che ammonta a 6.243 euro per ciascun anno.

L’assegnazione della gestione a Coldiretti ci consente di concludere l’iter intrapreso per regolamentare i mercati contadini in città – spiega l’assessore alle attività produttive Silvio Giovine -. Si tratta di un regolamento di cui la nostra città era sprovvista e che abbiamo predisposto per tutelare i consumatori e incentivare la conoscenza e il consumo dei prodotti locali nel rispetto della naturale stagionalità. Ciò, peraltro, ci permette di dare garanzia di provenienza e freschezza e favorire la cultura rurale e la particolarità degli ambiti agrari della provincia e della regione, promuovendo la conoscenza delle produzioni tipiche e tradizionali. Non mancherà, infine, un’attenzione verso la sostenibilità ecologica. Coldiretti sotto tutti questi aspetti è una garanzia assoluta”.

La fiducia riposta in Coldiretti dall’amministrazione comunale di Vicenza ci onora e conferma l’efficacia del lavoro che stiamo portando avanti da tempo – dichiara il presidente di Coldiretti Martino Cerantola -. I mercati di Campagna Amica, infatti, contribuiscono a rivitalizzare la città ed hanno un’innegabile valore sociale e culturale”.

A breve verrà stipulata una convenzione triennale nella quali i gestori si impegnano, tra l’altro, a garantire la partecipazione ai mercati da parte di venditori qualificati, a controllare periodicamente la qualità dei prodotti e a organizzare attività didattiche e dimostrative legate ai prodotti alimentari, tradizionali e artigianali del territorio rurale di riferimento.

 

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us