Nuovo limite sull’utilizzo del contante

A partire dal 1° gennaio 2022 occorre prestare ulteriore attenzione ai pagamenti e trasferimenti a qualsiasi titolo tra soggetti diversi (persone fisiche o giuridiche) di denaro contante, in quanto sarà operativo il nuovo limite di 999,99 €.

Infatti, diviene operativo quanto a suo tempo previsto dall’art. 18 del decreto legge n. 124/2019, convertito con la legge n. 157/2019, con la graduale riduzione del limite di utilizzo del contante che è passato:

– dal 1/07/2020 fino al 31/12/2021 a 1.999,99 €;

– e a partire dal 1/01/2022 a 999,99 €.

I professionisti e le banche sono obbligati a comunicare alle competenti Ragionerie territoriali dello Stato le infrazioni alle violazioni dei limiti di utilizzo del denaro contante delle quali acquisiscano notizia nello svolgimento della propria attività e a tale disciplina si applicano sanzioni amministrative da 3.000 a 50.000 €.

Le novità ricordate tendono ad allineare la normativa relativa all’utilizzo del contante a quella prevista per gli assegni bancari, postali e circolari, che possono essere emessi o richiesti per importi pari o superiori a 1.000 € solo indicando il nome o la ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità.

In allegato trovate le note esplicative preparate dallo Studio Alcor a cui potete rivolgervi per eventuali approfondimenti o chiarimenti.

Vi chiediamo pertanto di fare molta attenzione all’uso del contante, utilizzando possibilmente solo mezzi tracciabili. Se dovete depositare in banca contanti provenienti da più persone (offerte in chiesa o iniziative parrocchiali) che superano l’importo stabilito dovete giustificare le modalità di raccolta, mentre i pagamenti vanno effettuati solamente tramite utilizzo di strumenti tracciabili.

Vi ricordo inoltre che anche la Diocesi, dovendosi attenere a queste regole, non potrà ricevere o erogare contanti per operazioni che superano l’importo indicato. Si potrà pertanto procedere con trasferimenti tramite bonifico bancario sul conto intestato alla Diocesi IT73A0503412112000000008000 oppure tramite il POS disponibile in Ufficio Cassa.

Comunicazione sul limite dell’uso del contante Appunto Studio Alcor – Riduzione limite uso del contante

(Diocesi di Padova)

Please follow and like us