Polizia locale, un arresto per spaccio di droga a Mestre

Un pusher di 24 anni è stato arrestato nel pomeriggio di ieri, 2 gennaio, a Mestre, dagli agenti della Polizia locale, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Operatori in borghese del servizio antidroga lo hanno individuato nella zona della stazione ferroviaria, mentre vendeva una dose di eroina ad un trentanovenne, noto tossicodipendente.

Notato lo scambio tra droga e denaro, gli agenti sono intervenuti sul posto. Una pattuglia ha raggiunto l’acquirente della droga, che a precisa richiesta degli operatori ha consegnato la sostanza stupefacente. Un’altra è invece intervenuta per fermare il pusher.

Il presunto spacciatore è stato quindi trasportato presso gli uffici del Nucleo operativo della Polizia locale. Sottoposto ai rilievi delle impronte digitali è stato accertato che l’uomo aveva alle spalle due precedenti arresti tra il 2018 e il 2019, a Torino, per reati legati alla droga, svariate denunce nel Comune di Venezia per lesioni e resistenza a Pubblico ufficiale, nonché una a piede libero, sempre per spaccio, risalente a marzo 2021, ad opera del Nucleo operativo della Polizia locale.

Pusher e cliente hanno inoltre entrambi ricevuto una sanzione di 450 euro per violazione del regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana del Comune di Venezia, oltre al divieto di ritorno nel Comune per 48 ore.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us