Programmazione dal 13 al 19 gennaio

Novità e proseguimenti nelle sale di Circuito Cinema Venezia: nella settimana dal 13 al 19 gennaio.

Scarica il programma di Circuito Cinema dal 13 al 19 gennaio.

Nuovi arrivi

Arriva al Rossini, da giovedì 13 gennaio, America Latina di Damiano e Fabio D’Innocenzo, con Elio Germano e Astrid Casali, in concorso a Venezia 78. Latina oggi. Massimo Sisti è un dentista molto professionale sia con i pazienti che con le sue collaboratrici. Ha una bella famiglia e una villa molto ampia e immersa nel silenzio. In questo contesto, in un giorno qualsiasi, Massimo scende nel suo grande scantinato in cui incontra l’assurdo.

Altra novità al Rossini, sempre da giovedì 13, è Una famiglia vincente di Reinaldo Marcus Green, con Will Smith e Jon Bernthal. All’inizio degli anni ‘90, Richard Williams è un ex atleta che vive a Compton, in California, con la moglie Brandy, le tre figliastre e le sue due figlie naturali: Venus e Serena. Convinto che le sue ragazze diventeranno future campionesse di tennis, le allena tutti i giorni nei campi liberi del loro quartiere malfamato. In versione originale con sottotitoli italiani: martedì 18 gennaio.

Proseguimenti

Prosegue al Dante, e arriva anche al Giorgione da giovedì 13 gennaio, Un eroe il nuovo film di Asghar Farhadi, con Sarina Farhadi, Amir Jadidi. Rahim Soltani ha contratto un debito che non può onorare. Per questa ragione sconta da tre anni la pena in carcere. Separato dalla moglie, che gli ha lasciato la custodia del figlio, sogna un futuro con Farkhondeh, la nuova compagna che trova accidentalmente una borsa piena d’oro. Oro provvidenziale con cui ‘rimborsare’ il suo creditore. In versione originale con sottotitoli italiani: venerdì 14 e lunedì 17 gennaio.

Rimane al Rossini The King’s Man – Le origini di Matthew Vaughn, con Gemma Arterton, Matthew Goode. Un nobiluomo inglese si ritrova coinvolto in una tragica sparatoria in Africa, dove ha assistito agli orrori della colonizzazione inglese. Anni dopo, suo figlio vuole arruolarsi per partecipare alla Prima Guerra Mondiale ma il padre cerca di convincerlo a servire invece il Paese collaborando con la sua rete di spie internazionali. In versione originale con sottotitoli italiani: venerdì 14 gennaio.

Si sposta all’Astra, da giovedì 13 gennaio, Matrix Resurrections di Lana Wachowski, con Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss. Neo, di nuovo nel mondo reale, è tormentato da sogni e visioni a cui non riesce a dare un senso e che racconta al suo analista, temendo di essere diventato pazzo. L’eletto sembra non ricordare molto di quanto accadutogli in precedenza, tanto da incontrare Trinity e non riconoscerla.

Passa all’Astra, sempre dal 13 gennaio, anche Il capo perfetto di Fernando León de Aranoa, con Javier Bardem e Manolo Solo. In attesa della visita di una commissione che valuterà il vincitore di un importante concorso pubblico, il signor Blanco, padrone di una ditta di bilance, cerca di tenere insieme i pezzi della sua vita privata e lavorativa. Blanco è il capo perfetto: un padre buono che vede i propri dipendenti come dei figli ed è disposto a tutto pur di salvare l’azienda…

Infine, al Rossini e all’Astra solo sabato e domenica, per i più piccoli c’è Sing 2 di Garth Jennings e Christophe Lourdele. Buster Moon crede nel proprio gruppo di lavoro: non ha dubbi che Rosita, la maialina piena di figli, possa fare la protagonista di un grande musical, né che Gunter, il maiale nordico, possa inventare uno show all’altezza di Jimmy Crystal. L’appuntamento è a Redshore City, la capitale dello showbusiness…

Eventi

Martedì 11 e mercoledì 12 gennaio al Rossini è in programma il film Federica Pellegrini – Underwater di Sara Ristori, dedicato alla più importante nuotatrice italiana di tutti i tempi. Dopo aver preso parte a cinque Olimpiadi e conquistato diverse medaglie nel corso della sua carriera sportiva, Federica Pellegrini si racconta per la prima volta senza filtri.

Mercoledì 12 gennaio al Dante, alle ore 20.45, per la rassegna Diritti al cinema!, organizzata in collaborazione con Giuristi Democratici Venezia, torna in sala Pane e tulipani di Silvio Soldini: la Venezia ammaliante e commovente di un grande classico. Biglietto unico 5 euro.

Casa del Cinema

Alla Casa del Cinema si parte con la programmazione del nuovo anno. Ieri ha preso il via la rassegna dedicata al regista Ernst Lubitsch con Mancia competente. Martedì 11 gennaio primo appuntamento con la rassegna Immaginare nuovi mondi. Cinema italiano di fantascienza negli anni ‘60 e ‘70 che propone il film Space – Man di Antonio Margheriti (Anthony Daisies), spettacoli alle ore 17.30 e 20.30. Mercoledì 12 gennaio, alle ore 17, comincia invece il ciclo di incontri Il cinema a Venezia: una storia nella Storia, realizzato nell’ambito delle manifestazioni per Venezia 1600; si parte con Mario Isnenghi per parlare di Venezia. “Una storia senza memoria”. Giovedì 13 gennaio si torna alla fantascienza nel cinema italiano con Omicron di Ugo Gregoretti, spettacoli alle ore 17.30 e 20.30. Lunedì 17 gennaio per Il “tocco” inconfondibile di Ernst Lubitsch è in programma Scrivimi fermo posta, spettacoli alle ore 17.30 e 20.30.

Per tutti gli spettacoli ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, con prenotazione sul sito www.culturavenezia/cinema dal mattino per le proiezioni della giornata.

L’accesso agli spazi avverrà secondo protocollo anti-contagio COVID 19 con obbligo di possesso di CERTIFICAZIONE VERDE COVID 19 (GREEN PASS) come da Decreto in corso. Sono esonerati dall’obbligo i bambini sotto i 12 anni.

Tutti gli spettatori sono invitati a recarsi al cinema con congruo anticipo rispetto all’inizio degli spettacoli, per facilitare l’ingresso ed evitare assembramenti. L’utilizzo della mascherina è necessario per tutta la permanenza all’interno della struttura.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us