IL PRESIDENTE DELL’ENTE PARCO SILE AL CONSIGLIO PROVINCIALE DI COLDIRETTI TREVISO

IL PRESIDENTE DELL’ENTE PARCO SILE AL CONSIGLIO PROVINCIALE DI COLDIRETTI TREVISO

Interessante relazione del presidente Pizzolon che si è confrontato con i dirigenti trevigiani

Il Parco del fiume Sile incontra Coldiretti Treviso. Nel corso del Consiglio provinciale di ieri sera, presieduto da Giorgio Polegato, l’organizzazione più rappresentativa delle imprese agricole ha voluto dedicare la propria attenzione all’Ente Parco del fiume Sile ospitando il suo Presidente Arturo Pizzolon. Presente anche il consigliere Giuseppe Romano che è rappresentante in seno al parco proprio per Coldiretti. Interessante ed esaustiva la relazione del Presidente Pizzolon che ha messo in campo tutto l’orgoglio e la dedizione nei confronti di una vera e propria perla ambientale e paesaggistica della Marca trevigiana. Al centro dell’attenzione la tutela del Parco che complessivamente coinvolge il territorio di 11 comuni di cui 9 sono trevigiani, le normative ventennali che lo governano e un approccio alla valorizzazione della stessa agricoltura presente in esso sempre più sostenibile e dedita all’accoglienza del turismo. Tra le idee emerse quella di valorizzare una denominazione tipo “i prodotti del Parco”. Infine, grande attenzione viene data all’aspetto delle manutenzioni.

“Il Parco del Sile ed il suo fiume è una risorsa straordinaria che va difesa e valorizzata – sottolinea Giorgio Polegato, presidente di Coldiretti Treviso – inoltre può risultare una opportunità ulteriore per le nostre imprese agricole che praticano la vendita diretta per intercettare i turisti che vengono a visitare e godere di questo parco che ha molti luoghi suggestivi e singolari, dalle risorgive al Cimitero dei burci per non parlare del magnifico percorso del fiume che interessa i nostri comuni tra anse meravigliose e paesaggi pittoreschi”.

Il Consiglio provinciale di Coldiretti ha poi esaminato alcune tematiche urgenti e di estrema attualità come il rincaro delle materie prime e delle energie oltre ai problemi che si riflettono sulle aziende agricole. Focus sul lattiero caseario che continua a soffrire e sui pericoli che determinate fitopatie e infezioni stanno facendo preoccupare gli agricoltori di vari comparti, dalla zootecnia alla viticoltura.

(Coldiretti Treviso)

Please follow and like us