Europe Direct Padova: novità del 18 maggio 2022

Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia 2022
Il 17 maggio, la Commissione europea ha celebrato la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la transfobia e l’interfobia, che sensibilizza al problema della discriminazione e alla violenza che le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, non binarie, intersessuali e queer (LGBTIQ) continuano a subire.
Věra Jourová, Vicepresidente per i Valori e la trasparenza, ha dichiarato: “Il 17 maggio di ogni anno ribadiamo il nostro impegno nei confronti della comunità LGBTIQ, contro le discriminazioni che molte persone ancora subiscono e nella lotta per un’Unione in cui ognuno si senta libero di essere se stesso e amare chiunque voglia.”
Come annunciato nella strategia per l’uguaglianza delle persone LGBTIQ 2020-25, la Commissione europea sta finanziando progetti volti a combattere tutte le forme di disuguaglianza, discriminazione e intolleranza, comprese l’omofobia e la transfobia.
Per approfondimenti
Programma di finanziamento “Cittadini, uguaglianza, diritti e valori”


Dalla Commissione corridoi di solidarietà per aiutare l’Ucraina a esportare i prodotti agricoli
Nell’ambito della risposta di solidarietà dell’UE nei confronti dell’Ucraina, la Commissione ha presentato oggi una serie di iniziative volte ad aiutare l’Ucraina a esportare i suoi prodotti agricoli. A seguito dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e del blocco dei porti ucraini, i cereali e altri prodotti agricoli dell’Ucraina non possono più raggiungere le loro destinazioni. La situazione minaccia la sicurezza alimentare mondiale e vi è l’urgente necessità di creare percorsi logistici alternativi che utilizzino tutte le modalità di trasporto.
La Commissione dispone un piano d’azione per la realizzazione di “corridoi di solidarietà” che consentano all’Ucraina di esportare i propri cereali ed anche di importare ciò di cui necessita, dagli aiuti umanitari ai mangimi per animali fino ai fertilizzanti.
Per approfondimenti 


Azioni Marie Skłodowska-Curie: la Commissione premia quasi 2.000 proposte di ricerca
La Commissione ha rilasciato a 1.956 ricercatori un marchio di eccellenza nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA). Il marchio di eccellenza rappresenta una delle misure a sostegno dei Paesi che risentono negativamente dei flussi migratori nel settore scientifico.
Nell’ambito delle borse post-dottorato MSCA 2021, alcuni ricercatori hanno presentato proposte eccezionali che pur ricevendo una valutazione positiva superiore all’85% non hanno potuto essere finanziate. Grazie al certificato, questi ricercatori possono potenzialmente ottenere finanziamenti alternativi da fonti regionali, nazionali o istituzionali.
Per approfondimenti


Eurobarometro sull’Anno europeo dei giovani
La Commissione europea ha pubblicato in questi giorni i risultati dell’Eurobarometro sul tema “I giovani e la democrazia”, con i quali è stato possibile fare il punto sul loro stato d’animo, nel pieno dello svolgimento dell’Anno europeo dei giovani. La nuova indagine mostra un crescente impegno dei giovani: oggi la maggior parte di loro (58%) è attiva nella società in cui vive e dichiara di aver partecipato alle attività di una o più organizzazioni giovanili negli ultimi 12 mesi.
Per fare in modo che la voce dei giovani possa arrivare con più forza e che possano esprimersi nella maniera più diretta possibile, la Commissione europea ha creato “Voice your Vision“, una vera e propria mappa virtuale all’interno della quale è possibile ascoltare le opinioni di altri giovani europei, lasciando a propria volta messaggi ed esprimendo la propria visione su diverse tematiche segnalate.
Per approfondimenti


Lotta contro gli abusi sessuali sui minori: proposte nuove norme a tutela dei minori
La Commissione propone una nuova legge UE di prevenzione e lotta contro gli abusi sessuali online sui minori. Gli 85 milioni di immagini e video che ritraggono abusi sessuali sui minori segnalati solo nel 2021 nel mondo, a fronte di molti più casi mai segnalati, dimostrano quanto dilagante sia il fenomeno, ulteriormente aggravato dalla pandemia di COVID-19.
Le norme proposte obbligheranno i fornitori a individuare, segnalare e rimuovere il materiale pedopornografico presente nei loro servizi. I fornitori dovranno valutare e attenuare il rischio che i loro servizi vengano utilizzati impropriamente e dovranno prendere misure proporzionate al rischio e soggette a condizioni e garanzie solide.
Un nuovo Centro indipendente dell’UE sugli abusi sessuali sui minori (Centro UE) faciliterà l’azione dei fornitori di servizi in questo senso fungendo da polo di competenze, fornendo informazioni affidabili sui materiali identificati, ricevendo e analizzando le segnalazioni dei fornitori per individuare quelle errate e impedirne l’invio agli organi competenti, inoltrando tempestivamente le segnalazioni in questione in vista di un’azione giudiziaria e dando adeguato sostegno alle vittime.
Per approfondimenti


Covid-19: la Commissione aumenta i finanziamenti a favore della distribuzione dei vaccini in Africa
La Commissione europea ha annunciato l’intenzione di aumentare i finanziamenti per accelerare la distribuzione e l’impiego di vaccini e altri strumenti di lotta contro la COVID-19 in Africa con un ulteriore sostegno di 400 milioni di €. La Commissione prevede inoltre un contributo di 427 € al Fondo globale di preparazione alle pandemie per sostenere gli sforzi volti a prevenire e migliorare la risposta alle pandemie future.
In occasione del secondo vertice sulla COVID-19 annunciando un aumento del sostegno dell’UE, la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato: “La fornitura dei vaccini deve affiancarsi ad una consegna rapida, soprattutto in Africa. Ad oggi la nostra priorità è quella di assicurare la somministrazione di tutte le dosi disponibili. Ebbene, poiché riconosciamo la centralità della prevenzione nella lotta ad eventuali crisi sanitarie future, stiamo intensificando il nostro sostegno per il rafforzamento dei sistemi sanitari e delle capacità di preparazione.”
Per approfondimenti

(Comune di Padova)

Please follow and like us