Torna “Venetonight”: il 30 settembre tanti eventi per la 13a “Notte della ricerca”

Una giornata di appuntamenti per far conoscere e avvicinare la cittadinanza a storie e scoperte scientifiche, raccontate in prima persona dagli addetti ai lavori: docenti universitari, ricercatori e dottorandi. Il 30 settembre prossimo torna “Venetonight”, l’evento di divulgazione culturale organizzato dall’ateneo Ca’ Foscari, in collaborazione con diverse istituzioni locali. Si tratta della 13a edizione per la ‘Notte della ricerca’, evento che rientra nel calendario de ‘Le città in festa’.

Stamani la presentazione del ricco programma che coinvolge 120 ricercatrici e ricercatori cafoscarini in 50 diverse attività tra visite gratuite, mostre e laboratori anche rivolti ai bambini su molti temi (dall’economia alle ostriche, dalla bioplastica all’energia).

A illustrare i propositi della “Venetonight”, evento rivolto a un pubblico di tutte le età, la prorettrice alla Terza Missione dell’Università Ca’ Foscari Caterina Carpinato, la quale ha parlato di “Una giornata in, con e per la città. Un momento pubblico di promozione della nostra produzione accademica. L’università infatti produce ricerca e didattica messe al servizio del territorio”. Insieme a lei l’assessore comunale all’Università e Chiara Squarcina, dirigente area Attività museali della Fondazione Musei civici di Venezia.

Si tratta, come ha spiegato Chiara Squarcina nel corso dell’incontro, di: “Un’operazione congiunta e consolidata nel tempo, realizzata grazie ad una task force con grossi partner impegnati nella formazione. L’obiettivo è che la ricerca scientifica diventi prassi utile ad ampliare gli orizzonti e accrescere inclusione e trasversalità. D’altronde, citando Oscar Wilde, ‘Il vero potere è la conoscenza’”.

L’inaugurazione è prevista per le 17 di venerdì 30, nel cortile dell’Ateneo, ma i numerosi appuntamenti si svolgeranno nel corso dell’intera giornata coinvolgendo varie sedi universitarie e musei. In programma laboratori per tutte le età, esperienze gastronomiche, mostre, visite, spettacoli. Le attività sono tutte gratuite, per alcune è richiesta la prenotazione online su questo sito. Radio Ca’ Foscari intervisterà live ricercatrici e ricercatori per dar loro voce.

Dalle visite ai musei (Palazzo Ducale, Palazzo Mocenigo, Museo Fortuny, Museo di storia naturale) alla presentazione di volumi. Come ‘Libro dell’arte della mercatura’, testo rinascimentale dell’antico mercante Benedetto Cotrugli, tradotto in italiano moderno. E ancora mostre, di fotografia e dei frammenti di mosaico bizantino della perduta chiesta di San Nicolò del Lido, esperienze culinarie alla scoperta dei sapori dell’Azerbaigian, workshop e visite. Ad esempio quella agli scavi archeologici alla scoperta degli insediamenti lagunari prima di Venezia.
 
La giornata si concluderà alle 21 con lo spettacolo teatrale “Novecento” di Alessandro Baricco, diretto e interpretato da Corrado d’Elia.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us