Parco della Pace, firmato il contratto per la realizzazione dei lavori

Il contratto d’appalto per la realizzazione del Parco della Pace è stato firmato. I lavori saranno eseguiti dall’associazione temporanea d’impresa costituita da Euroambiente di Pistoia, capogruppo e mandati  Società “Bettiol s.r.l.” di Bolzano, Società “I.T.A.F. srl”, di Pistoia, Società “Maroso Ivo Enzo srl di Marostica,  Società “Peverelli s.r.l.” di Como. “Entro 45 giorni dalla firma del contratto le ditte prenderanno possesso del cantiere – commenta il sindaco Francesco Rucco – nel frattempo avviamo con loro un dialogo sulle migliorie che stiamo già studiando, e che condivideremo con il consiglio comunale, per rendere questa pesante eredità non solo più fruibile dai cittadini, ma anche più sostenibile in termini di costi di gestione”.

Rispetto al progetto originale, quindi, l’amministrazione dialogherà con le ditte e la direzione lavori, affidata all’architetto Gaetano Selleri della PAN Associati Srl, per la definizione di varianti migliorative che non potranno superare il 15% del valore dell’appalto.

Si sta pensando, in particolare, di accorpare e riorganizzare l’area sportiva a nord (dove a breve sarà aperta un’area parcheggio provvisoria a servizio del rugby) con un nuovo campo, spogliatoi e tribune adeguate.

Il settore sud, invece, sarà dedicato alla protezione civile, con la realizzazione di un centro di eccellenza per la prevenzione e la formazione dei volontari, oltre che per la gestione delle emergenze.

Riguardo, infine, alla gestione e sorveglianza della grande area verde, si sta partendo, di fatto, da zero, con grande preoccupazione del sindaco che ricorda: “Fatta eccezione per una somma a carico delle ditte assegnatarie che per il prossimo quinquennio dovranno garantire la manutenzione del verde per 85 mila euro netti all’anno, nessuno prima di noi si è preoccupato dell’incidenza che avranno i costi di gestione di oltre 600 mila metri quadrati di parco sulle casse del Comune, se non si troverà un modo alternativo per farlo vivere. Per questo motivo, dalle società sportive interessate a gestire gli impianti alle associazioni degli agricoltori che chiedono orti urbani, fino ai pescatori che si stanno informando sui corsi d’acqua presenti nel parco, il dialogo che stiamo aprendo con i possibili partner è a 360 gradi, con l’obiettivo di definire in tempi ragionevoli un progetto complessivo per abbattere in modo significativo i costi di gestione”.

La realizzazione del Parco della Pace è stata aggiudicata per un importo lavori di 7 milioni e 250 mila euro, finanziati per 5 milioni e 100 mila euro dal Cipe e per il resto dal bando Periferie. ll costo totale dell’opera, comprensivo anche delle spese di progettazione, collaudo, sicurezza, Iva, è pari a 12 milioni e 300 mila euro, di cui 8 milioni e 600 mila euro finanziati dal Cipe e i rimanenti dal bando Periferie.

Dalla data di consegna dei lavori le ditte avranno 360 giorni di tempo per completare il parco.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us