Ambiente – Gruppo M5S: “Plastiche e rifiuti in laguna, presentata una Interrogazione”

Ambiente – Gruppo M5S: “Plastiche e rifiuti in laguna, presentata una Interrogazione”

(Arv) Venezia, 27 set. 2019 – “L’Associazione Plastic Free Venice Lagoon poco più di un mese ha effettuato due campionature sulle acque del Canal Grande, all’altezza di Ca’ Sagredo, finalizzate a tracciare la presenza di microinquinanti, in particolar modo microplastiche. Oltre agli inquinanti correlati ai carburanti e alla loro combustione, è stato trovato un po’ di tutto: parti di imballaggi, lubrificanti, elementi legati alle gomme, componenti di poliammidi/poliesteri e composti del tessile”.

Ne dà notizia il Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle che spiega inoltre come “secondi i rilievi di Legambiente, la Laguna di Venezia presenta cinque volte la concentrazione di plastiche del resto del Mar Adriatico. Inoltre, nella recente giornata ‘Puliamo il mondo’,  i volontari hanno raccolto in laguna oltre 200 chili di rifiuti plastici. Ci domandiamo quindi se si possa continuare a far finta di nulla, a chiudere gli occhi dinanzi a una vera emergenza ambientale sul nostro territorio”.

“Per questo abbiamo presentato un’Interrogazione alla Giunta Regionale – concludono i consiglieri regionali del M5S Jacopo Berti, Manuel Brusco, Simone Scarabel ed Erika Baldin – per chiedere quale linea intenda seguire e quali provvedimenti voglia mettere in campo per invertire la rotta, in un momento nel quale tutte le istituzioni sovranazionali indicano la tutela dell’ambiente come tema attorno al quale la politica è chiamata a impegnarsi. La data del 2021, indicata dall’Unione Europea per l’abolizione della plastiche monouso, è dietro l’angolo e la laguna veneta pare ben lontana da potersi liberare della morsa di questo inquinamento”.

/1478

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us