Politica – Veneto 2020: “Biella nega cittadinanza onoraria a Sen. Segre. Urge approvare nostra risoluzione di adesione a mozione per istituzione Commissione contro intolleranza, razzismo e istigazione a odio”

Politica – Veneto 2020: “Biella nega cittadinanza onoraria a Sen. Segre. Urge approvare nostra risoluzione di adesione a mozione per istituzione Commissione contro intolleranza, razzismo e istigazione a odio”

(Arv) Venezia, 20 nov. 2019 – “Siamo attoniti e sgomenti nell’apprendere che il Comune di Biella ha bocciato, definendola strumentale, una mozione con la quale si chiedeva di concedere la cittadinanza onoraria all’On. Sen. Liliana Segre vittima di recenti attacchi e minacce tali da determinare l’esigenza di metterla sotto scorta. Sul caso Segre siamo diventati lo zimbello del mondo intero che si chiede come sia possibile che una donna sopravvissuta all’olocausto possa essere ancora oggi, in un paese ritenuto avanzato come l’Italia, oggetto di attacchi e minacce tanto gravi”.

Così i Consiglieri regionali del Coordinamento Veneto 2020 Patrizia Bartelle (Italia in Comune), Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto) che aggiungono: “Due settimane fa abbiamo presentato una risoluzione a prima firma Patrizia Bartelle, la numero 123, con la quale chiediamo al Consiglio regionale, organo rappresentativo di tutti i veneti, di esprimere la propria adesione alla mozione presentata in Senato dall’On. Sen. Liliana Segre per l’istituzione di una Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza. La risoluzione è già stata sottoscritta da tutta le minoranza e attende solo di essere discussa. Di fronte al proliferare di casi come quello di Biella è quanto mai necessario che il Veneto come Regione prenda subito una posizione chiara sulla questione”.

/1947

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us