Regione Veneto, indicazioni sulle attività di volontariato. Il ruolo di collegamento dei CSV

La Direzione dei Servizi Sociali della Regione Veneto ha pubblicato le Linee Guida per le attività di volontariato durante l’emergenza COVID-19 che, riconoscendo il ruolo fondamentale del Terzo settore, e in particolare delle organizzazioni di volontariato, specie in questa particolare circostanza, fornisce alcune indicazioni sulle modalità di svolgimento delle attività. Si ricorda in questo momento devono riguardare solo servizi “necessari” legati a “esigenze primarie non rinviabili”.

Si sottolinea che le prestazioni dei volontari devono necessariamente, per ragioni di sicurezza e salute pubblica, essere svolte in coordinamento con i servizi territoriali: i centri operativi di coordinamento attivati per l’emergenza o, in alternativa, direttamente con i servizi sociali locali, come già raccomandato in altre comunicazioni.

Nel documento si segnala l’importante ruolo di coordinamento tra volontariato e Comune in capo ai Centri di Servizio per il Volontariato, che si sono attivati, ciascuno nella propria provincia di competenza, con comunicazioni dedicate e azioni di supporto e coordinamento del Terzo settore.

Informazioni

CSV di Verona
Ufficio Consulenze – Elena D’Alessandro consulenze@csv.verona.it

(CSV di Verona)

Please follow and like us