Agricoltura – Azzalin (PD): “Fondi al settore, basta prese in giro: non c’è nessuna moltiplicazione dei Pan e dei pesci”

Agricoltura – Azzalin (PD): “Fondi al settore, basta prese in giro: non c’è nessuna moltiplicazione dei Pan e dei pesci”

(Arv) Venezia, 17 giu. 2020 – “Basta raccontare frottole: per l’agricoltura non c’è un euro in più a fondo perduto se non i soldi previsti nei Piani di sviluppo rurale, da quelli per l’inserimento giovani all’indennità per la montagna. Le uniche risorse aggiuntive derivano dalla rimodulazione dei Psr decisa dall’Ue, con il 2% del totale destinato all’emergenza Covid che per il Veneto vale 23 milioni. Qua non c’è alcuna moltiplicazione dei Pan e dei pesci, dobbiamo dirlo chiaro e forte”.

Questo il commento del consigliere regionale del Partito Democratico, Graziano Azzalin, “all’annuncio dell’Assessore regionale Pan sul Piano di interventi per il settore primario, 165 milioni, di cui l’80% a fondo perduto”.

“Dalla Giunta Zaia non c’è alcun stanziamento aggiuntivo e questi soldi non c’entrano assolutamente niente con l’emergenza Covid – risponde il Vicepresidente della commissione consiliare Agricoltura – Capisco che ormai nelle quotidiane conferenze stampa a Marghera si possa dire di tutto, ma stavolta si è oltrepassato il limite. Perciò, oggi, in apertura dei lavori della Terza commissione, ho chiesto l’audizione urgente dell’Assessore Pan: venga a illustrare questa fantomatica manovra”. 

“Visto che il refrain è quello di attaccare il Governo, a maggior ragione ora che si avvicina la campagna elettorale, ricordo all’Assessore che con il Decreto Rilancio sono stati destinati un miliardo e 150 milioni al settore Primario, di cui 500 per un Fondo emergenziale a tutela delle filiere in crisi – conclude Graziano Azzalin – Un modo per assicurare un sostegno diretto alle imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura, a iniziare dai comparti maggiormente colpiti, come agriturismi, lattiero-caseario e florovivaismo”.

/1283

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us