Coronavirus – Bartelle (IIC): “Contagi a Rovigo. Si è fatta economia sui tamponi a domicilio”

Consiglio Regionale Veneto – Sala stampa

Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principaleVai ai ContenutiVai alla ricerca




Il tuo percorso:

Contenuti:

Coronavirus – Bartelle (IIC): “Contagi a Rovigo. Si è fatta economia sui tamponi a domicilio”

(Arv) Venezia 16 giu. 2020 –     “All’inizio di aprile scorso, in piena crisi pandemica, il numero dei contagiati in Provincia di Rovigo era particolarmente basso perciò avevo chiesto alla Regione – IRI n. 954 del 09.04.2020 – quali azioni intendesse porre in essere per aumentare un maggior numero di test sul territorio polesano. Questo perché mi era stato segnalato come, almeno in un caso, i conviventi di un soggetto già ricoverato in terapia intensiva avessero manifestato sintomi di positività da Covid-19, e ciononostante, nessuno si fosse recato presso la loro abitazione per eseguire i test. Mi era stato segnalato inoltre, che alcuni soggetti sintomatici sarebbero stati invitati a recarsi presso l’ospedale di Rovigo per sottoporsi al test anziché prevedere l’accessi a domicilio”. Così la consigliera regionale Patrizia Bartelle (Italia in Comune) che aggiunge: “Oggi è arrivata la risposta e non c’è da gioire. La Regione dopo aver sciorinato i numeri dei tamponi eseguiti ha spiegato che i tamponi a domicilio sono stati riservati ai soli utenti impossibilitati agli spostamenti e che nell’ottica dell’economia di sistema si è cercato di limitare gli accessi domiciliari perché ‘ogni qualvolta ci si reca a domicilio, due operatori devono raggiungere la sede individuata ed utilizzare, per ciascun utente, un intero set di DPI che non può essere riutilizzato’”.  “E’ evidente che la sanità continua ad essere gestita come un’azienda – conclude Patrizia Bartelle – e la sicurezza dei cittadini viene sacrificata davanti a un’economia di sistema. Poco importa, se un soggetto sintomatico che si sposta per motivi di salute, rischia di compromettere e pertanto di contagiare un numero indefinito di persone”.

/1257


menù di sezione:



Link di salto: Torna suTorna alla Navigazione principaletorna ai ContenutiVai alla ricerca

showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000

nodo 1


(Consiglio Veneto)

Please follow and like us