Alla media Scamozzi saranno ospitate sei classi della Foscolo di Arcugnano

La scuola Scamozzi

La scuola secondaria di primo grado Scamozzi di via Einaudi ospiterà per un anno e mezzo sei classi della Foscolo di Arcugnano. La soluzione è stata fortemente voluta dall’istituto comprensivo 3, che gestisce entrambe le scuole, per dare ospitalità a studenti e docenti della Foscolo durante la realizzazione della nuova scuola media di Arcugnano. L’obiettivo è stato garantire una ragionevole gestione dell’orario delle lezioni secondo i ritmi di lavoro e le necessità di alunni e docenti, inserendo le sei classi in una struttura del medesimo istituto comprensivo che poteva contare su ampi spazi inutilizzati.

Comprendendo le ragioni della scuola, preoccupata di delocalizzare le classi in varie strutture del Comune di Arcugnano – dichiara l’assessore all’istruzione – nelle scorse settimane abbiamo valutato con grande attenzione la richiesta che risaliva al periodo pre Covid, per verificare se fosse ancora attuabile. Nell’assoluto rispetto delle linee guida anticontagio, una volta eseguiti i lavori già programmati per la sicurezza della struttura, la Scamozzi di via Einaudi sarà assolutamente in grado di ospitare temporaneamente le sei classi di Arcugnano. Il mio ruolo, in particolare, è stato quello di mediare tra le diverse posizioni emerse, in modo che la sicurezza e il benessere degli alunni fossero l’obiettivo prioritario da perseguire”.

Il trasferimento temporaneo, che riguarderà le seconde e le terze classi, perché le prime saranno ospitate in una struttura del Comune di Arcugnano, avverrà sulla base di un dettagliato accordo siglato tra le due amministrazioni comunali e la dirigenza dell’istituto comprensivo 3, che gestisce entrambe le scuole.

Prima dell’avvio dell’anno scolastico, come peraltro già programmato, alla scuola Scamozzi sarà realizzata una seconda scala antincendio, sostituito il montascale interno, revisionato l’impianto elettrico, eseguita una manutenzione dei servizi igienici e sistemato il cortile esterno, per una spesa complessiva di 100 mila euro.

Il Comune di Arcugnano contribuirà alle spese di utilizzo della struttura scolastica con 15 mila euro, più 1.000 euro per ogni mese di ritardo rispetto all’ingresso nella nuova scuola, previsto per gennaio 2022.

Con l’inserimento delle sei classi la popolazione scolastica della Scamozzi raggiungerà le 350 unità.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us