Il Comune di Venezia riceve la donazione da parte del signor Prast di 34 opere per un valore che supera i 5 milioni di euro: andranno ad arricchire le collezioni di Ca’ Pesaro

E’ stato sottoscritto l’atto di donazione con il quale sono state trasferite al patrimonio del Comune 34 opere che andranno ad arricchire le collezioni della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, museo gestito dalla Fondazione Musei Civici Veneziani.

A marzo il Comune aveva accettato la proposta del collezionista in ordine alla donazione della sua raccolta di 33 opere, alle quali il 21 luglio ha voluto aggiungere un’ulteriore litografia di Egon Schiele: “Manifesto per la 49° mostra Secession” del 1918. La donazione ora entra a tutti gli effetti a far parte del patrimonio artistico di Venezia e andrà a incrementare le sue collezioni permanenti.

Questi gli artisti e le opere presenti nella collezione donata al Comune:

  • autore Max Beckmann: 1 cartella “Gesichter” (contenente 29 incisioni)
  • autore Max Beckmann: 1 cartella “Jahrmarky” (contenente 10 incisioni)
  • autore Giorgio de Chirico: 2 acqueforti e 1 cartella “Metamorphosis” (contenente 6 litografie)
  • autore Otto Dix: 2 incisioni
  • autore Lyonel Feininger: 1 china acquerellata su carta
  • autore Wasilij Kandinskij: 1 litografia, 3 xilografie, 2 puntesecche
  • autore Paul Klee: 1 gouache, 1 acquerello, 1 penna su carta, 1 china su carta, 1 pastello su tela, 1 acquarello e matita su carta
  • autore Giorgio Morandi: 1 acquarello su carta, 1 incisione
  • autore Ivan Puni: 3 litografie
  • autore Christian Rohlfs: 1 acquarello e pastello
  • autore Egon Schiele: 1 matita e acquarello su carta, 1 matita su carta, 1 matita grassa su carta, 1 matita e pastello su carta, 1 litografia
  • autore Mario Sironi: 1 china su carta,
  • autore Emilio Vedova, 1 inchiostro su carta, 1 tempera su carta.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us