Imposte, secondo acconto in scadenza il 30 novembre

Entro il prossimo 30 novembre è fissato il termine ultimo per il pagamento del secondo acconto delle imposte (IRPEF, IRES, IRAP). Mai come quest’anno la scadenza è soggetta a numerose variabili. A tal riguardo va considerato che:

  • l’art. 98 del c.d. “Decreto Agosto” ha disposto la proroga al 30.04.2021 del termine del versamento della seconda / unica rata dell’acconto 2020 a favore dei soggetti ISA con riduzione del fatturato / corrispettivi del primo semestre 2020 almeno pari al 33% rispetto a quello dello stesso periodo del 2019. Per soggetti ISA si intendono gli esercenti attività d’impresa / lavoro autonomo per la quale è stato approvato il relativo ISA a prescindere dall’applicazione o meno dello stesso (compresi quindi i contribuenti minimi/forfettari e quelli che dichiarano un causa di esclusione dagli ISA);
  • l’art. 6 del c.d. “Decreto Ristori bis” ha disposto che il differimento al 30.04.2021 si applica indipendentemente dalla diminuzione del fatturato / corrispettivi a favore dei soggetti esercenti le attività nei settori economici individuati nel presente “Decreto” aventi domicilio fiscale o sede operativa nelle “zone rosse” e a favore dei soggetti esercenti le attività di gestione di ristoranti nelle aree ricadenti nelle “ zone arancio”  del DPCM del 03.11.2020;
  • l’art. 20 del c.d. “Decreto Liquidita” ha disposto che per l’anno 2020 non è sanzionato l’insufficiente versamento dell’acconto IRPEF/IRES/IRAP qualora quanto versato risulti non inferiore all’80% di quanto dovuto in base al mod. REDDITI/IRAP 2021.

Per ogni altra informazione i nostri Uffici di Zona sono a disposizione.

(Coldiretti Rovigo)

Please follow and like us