Preghiera

 Adorazione eucaristica

 Canto:  Sei tu, Signore, il pane

Sei tu, Signore, il pane, tu cibo sei per noi.

Risorto a vita nuova, sei vivo in mezzo a noi.

Nell’ultima sua Cena Gesù si dona ai suoi:

«Prendete pane e vino, la vita mia per voi».

«Mangiate questo pane: chi crede in me vivrà.

Chi beve il vino nuovo con me risorgerà».

È Cristo il pane vero diviso qui tra noi:

formiamo un solo corpo, la Chiesa di Gesù.

Saluto

 Dio viene ad abitare la storia in mezzo agli uomini… L’Eucarestia, qui davanti a noi, è il grande segno di questa presenza.

Breve pausa di silenzio.

Preghiera (recitata a cori alterni)

Signore Gesù,

Ti osserviamo presente nell’Eucarestia

mentre ti proponi a noi come luce del mondo.

In verità, noi sentiamo

il bisogno di essere illuminati,

perché la nostra vita

possa essere sempre rischiarata.

Le situazioni e le esperienze

che ci coinvolgono tutti i giorni…

ogni cosa richiede un lume e un orientamento,

perché tutto quanto si faccia

per la realizzazione di noi stessi e del prossimo.

Dove troveremo mai, Signore,

questa luce di vita

che infonde costanza nelle prove,

coraggio nelle difficoltà e nelle incomprensioni?

Dove trovare la luce

che vorremmo vedere accesa sempre

nel nostro cammino?

Tu ci dici: “Sono io la Luce del mondo,

abbiate fede in Dio e abbiate fede in me,

perché io ho vinto il mondo e le sue inquietudini”.

Sta a noi scoprirti e accettarti

nella tua Luminosità infinita.

A noi riscoprire che Tu solo sei fedele,

perché non rinneghi Te stesso

e a non aver fiducia in nessun altro se non in te,

che ci ristori nelle fatiche

e nelle oppressioni della vita.

Grazie, Gesù, del dono che ci fai di Te stesso.

Grazie perché in Te, Luce del mondo,

vediamo con chiarezza il nostro presente

per orientarci verso il futuro,

dimentichi del passato.

Tieni sempre desta questa tua luce, o Gesù,

e fa’ che anche noi ne siamo riflesso

per tutti gli altri.

 

 Tempo prolungato di silenzio

 

 Preghiera dei Vespri

 

 Reposizione del Santissimo

 

Adoriamo il sacramento

che Dio Padre ci donò.

Nuovo patto, nuovo rito

nella fede si compì.

Al mistero è fondamento

la parola di Gesù.

Gloria al Padre onnipotente,

Gloria al Figlio redentor,

lode grande, sommo onore

all’eterna Carità.

Gloria immensa, eterno amore

alla Santa Trinità. Amen.

Preghiamo. Signore Gesù Cristo, che nel mirabile sacramento dell’Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della tua Pasqua, fa’ che adoriamo con viva fede il Santo Mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire sempre in noi i benefici della Redenzione. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Amen.

 

 

Benedizione eucaristica

 

Dio sia benedetto.

Benedetto il suo santo nome.

Benedetto Gesù Cristo vero Dio e vero Uomo.

Benedetto il nome di Gesù.

Benedetto il suo sacratissimo Cuore.

Benedetto il suo preziosissimo Sangue.

Benedetto Gesù nel santissimo Sacramento dell’altare.

Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.

Benedetta la gran madre di Dio, Maria santissima.

Benedetta la sua santa e immacolata Concezione.

Benedetta la sua gloriosa Assunzione.

Benedetto il nome di Maria, vergine e Madre.

Benedetto san Giuseppe, suo castissimo Sposo.

Benedetto Dio nei suoi angeli e nei suoi santi.

 

 

Canto finale: Re di gloria

 

Ho incontrato te, Gesù,

e ogni cosa in me è cambiata,

tutta la mia vita ora ti appartiene,

tutto il mio passato io lo affido a te,

Gesù, Re di gloria, mio Signor.

Tutto in te riposa,

la mia mente, il mio cuore,

trovo pace in te, Signor,

tu mi dai la gioia.

Voglio stare insieme a te,

non lasciarti mai,

Gesù, Re di gloria, mio Signor.

Dal tuo amor chi mi separerà,

sulla croce hai dato la vita per me,

una corona di gloria mi darai

quando un giorno ti vedrò…

(Diocesi di Treviso)

Please follow and like us