Centenaro (ZP): «Veneto 2050: prorogata al 31 dicembre 2021 la possibilità di aumenti volumetrici degli edifici obsoleti che miglioreranno la propria classe energetica. Un aiuto all’edilizia nel pieno rispetto dell’ambiente»

Venezia, 22 dicembre 2020 – «Dopo il lavoro fatto in Seconda commissione consiliare permanente, anche il Consiglio regionale del Veneto ha dato il via libera alla proroga al 31/12/2021 dei bonus volumetrici edilizi legati a Veneto 2050, la legge regionale per la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione del territorio. Una legge, di cui la presidente della Seconda commissione Silvia Rizzotto è stata prima firmataria, che conferma l’attenzione del Consiglio regionale per il territorio e, al contempo, crea nuove possibilità per il settore edilizio nel pieno rispetto dell’ambiente e nell’ottica dell’efficientamento energetico». A dirlo è Giulio Centenaro, consigliere regionale del Gruppo Zaia Presidente e membro della Seconda commissione consiliare competente per l’Urbanistica.

«Nello specifico, la legge promuove l’efficientamento energetico degli edifici già esistenti, consentendo un aumento volumetrico di quest’ultimi fino al 20%. Perché questo sia possibile, però, sarà necessario apportare migliorie allo stabile che dovrà passare in classe energetica A4, la più alta prevista dalla legge. Questo permetterà un sostanziale risparmio dei consumi e, quindi, una diminuzione dell’inquinamento e delle spese. Con la legge approvata oggi, abbiamo prorogato la possibilità di avvalersi di queste facilitazioni di un altro anno, fino al 31 dicembre 2021. Questa proroga sarà di grande aiuto al settore edilizio nell’ottica di un Veneto sostenibile e rispettoso dell’ambiente».

(Lega Nord)

Please follow and like us