Comunicato stampa: l’Ail di Padova si presenta alla città, il prof. Zanesco nominato presidente onorario a vita

L’Ail di Padova è nata 45 anni fa con lo scopo di promuovere lo sviluppo e la diffusione delle ricerche scientifiche sulle leucemie, di migliorare l’organizzazione e i servizi delle cliniche di Oncoematologia pediatrica di Padova e di Ematologia per adulti di Padova e di Camposampiero e di dare assistenza e accoglienza ai malati ematologici e alle loro famiglie. Molti sono stati gli eventi e i progetti che in tutti questi anni hanno consentito non solo di aiutare e supportare le famiglie, ma anche di finanziare la ricerca. Tutto questo grazie all’aiuto dei volontari e dei sostenitori che, attraverso le raccolte fondi, fornisco linfa all’associazione.

Uno degli artefici fondamentali per l’Ail è stato il prof. Luigi Zanesco, direttore per moltissimi anni della clinica di Oncoematologia pedriatrica di Padova, punto di riferimento internazionale, specializzato nella diagnosi e nella cura delle leucemie e delle patologie oncoematologiche. A lui, presidente uscente della sezione patavina, è stata conferita la nomina di Presidente onorario a vita dell’Ail di Padova.

Il professore è stata una figura importantissima per la nostra città – ha detto l’assessore al volontariato Cristina Piva – è diventato qui a Padova il simbolo della lotta alle leucemie e in particolare a quelle infantili. Ha dedicato tutta la sua vita per curare i bambini e per dare un forte impulso alla ricerca portando Padova al centro di interesse internazionale in campo medico scientifico. A lui va tutta la nostra riconoscenza”.

Dal 5 all’8 dicembre, nelle principali piazze e luoghi di ritrovo si potranno acquistare le Stelle di Natale Ail, le cui offerte saranno devolute per sostenere la ricerca e la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma.

Un importante traguardo è stato raggiunto in campo scientifico dalla dottoressa Elena Poli, ricercatrice con borsa di studio Ail presso il laboratorio di Biologia tumori solidi della Clinica di Oncoematologia pediatrica di Padova, che ha illustrato la sua ricerca sui sarcomi pediatrici.

Ho impresso negli occhi la sofferenza di intere famiglie nel momento in cui viene comunicato che un loro congiunto è stato colpito da questi mali e tali sofferenze mi chiedono un intervento forte, deciso, totale, per aiutarli – ha detto il neo presidente Ail Marco Eugenio Brusutti – Queste persone hanno bisogno di speranza, chiedo a tutti di aiutarci a dare speranza, con un’attiva collaborazione, guardando al futuro non più soli ma sempre più uniti e maggiormente motivati. Chiedo di pensare ai nostri bambini che, ricoverati, hanno tutto il diritto di ogni altro bambino di vivere la propria vita nella speranza e soprattutto nella dignità e nell’amore che gli spetta. Aiutaci ad aiutare”.

Il presidente, assieme ai vice presidenti Modesto Carli e Riccardo Casotto hanno, infine, consegnato la nomina a Socio onorario a vita al prof. Gianpietro Semenzato, ex direttore della Clinica Ematologia adulti di Padova e a Giuseppe Cavaliere, ex segretario-tesoriere Ail per l’attività svolta a favore della città di Padova e per la sezione Ail di Padova.

(Comune di Padova)

Please follow and like us