LOTTERIA DEGLI SCONTRINI : accolte in parte le richieste della Confesercenti -mini proroga al 1° febbraio 21. (probabilmente inserita nel decreto mille proroghe)

L’avvio della misura potrebbe essere spostato di un mese. Già prorogato l’adeguamento dei registratori telematici. Accolti dubbi di Confesercenti

L’avvio della lotteria degli scontrini potrebbe essere spostato al primo Febbraio. A dare l’indiscrezione è il Sole 24 Ore, secondo cui con l’approvazione del Decreto Milleproroghe il Consiglio dei Ministri del 23 dicembre avrebbe inserito una mini proroga al 1° febbraio 2021 con possibilità di segnalare gli esercenti che non permettono la partecipazione dal 1° marzo.

Se l’intervento fosse ufficializzato, verrebbe parzialmente incontro alle richieste avanzate più volte dal Confesercenti e confermerebbe la validità dei dubbi avanzati dall’associazione. A causa dell’emergenza pandemica, infatti, la rete dei negozi non ha infatti ancora terminato l’adeguamento dei registratori di cassa necessario a partecipare alla lotteria. L’avvio previsto per la misura, inoltre, coincide con il periodo di lockdown dei negozi stabilito dal Cdm la scorsa settimana per contenere le possibilità di contagi durante le festività invernali.

Se la proroga dell’avvio è ancora incerto, già sicuro invece lo slittamento dei termini per l’adeguamento di registratori telematici, che va di pari passo con la lotteria, c’è anche una proroga certa, annunciata sempre nel pomeriggio del 23 dicembre 2020 dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento numero 389405, che concede più tempo agli esercenti che devono adeguarsi al nuovo tracciato per l’invio dei corrispettivi giornalieri: ora c’è tempo fino al primo aprile 2021.

Slittano anche i termini entro i quali i produttori di registratori di cassa telematici possono dichiarare la conformità alle specifiche tecniche di un modello già approvato dall’Agenzia vengono prorogati al 31 marzo 2021.

Per gli esercenti, va ricordato, non è obbligatorio permettere al consumatore di partecipare alla lotteria degli scontrini, non ci sono sanzioni, ma per il consumatore c’è la possibilità di segnalare l’attività che non accetta il codice lotteria.

Dal 1° dicembre 2020 i consumatori hanno cominciato a scaricare i codici lotteria da mostrare agli esercenti. Ancora qualche correttivo atteso nella Legge di Bilancio, ma la data sembrava essere certa.

L’approvazione del Decreto Milleproroghe in Consiglio dei Ministri il 23 dicembre mette in discussione la partenza della lotteria degli scontrini: Il Sole 24 Ore parla dell’inserimento di una mini proroga al 1° febbraio 2021 con possibilità di segnalare gli esercenti che non permettono la partecipazione dal 1° marzo, uno slittamento assente nelle prime bozze anche se atteso dagli esercenti.

(Confesercenti Veneto Centrale)

Please follow and like us