Questura di Rovigo: Arrestata dagli agenti della Squadra Mobile all’udienza di separazione

Squadra Mobile

Doveva scontare una pena per furto, L. D. di etnia Rom di 25 anni originaria di Legnago ma residente in zona Arquà arrestata perché doveva scontare una pena di nove mesi e di 28 giorni, su ordine della Procura di Venezia, per tentato furto in abitazione a Cavarzere il 31 agosto del 2015, con la contestazione di avere con sé arnesi atti ad offendere.

Era da giorni che il personale della Squadra mobile la cercava, dal momento che all’indirizzo che figurava nei documenti risultava una casa da tempo disabitata, con anche i vicini che non vedevano nessuno da mesi.

Gli investigatori hanno accertato che proprio martedì 22 dicembre doveva prendere parte a una udienza di divorzio in Tribunale, per divorziare da un cittadino pakistano. Il personale della mobile ha quindi arrestato la donna prima che iniziasse l’udienza di separazione.

A carico della giovane donna ci sono stati, nel corso degli anni, numerosi arresti, sempre per tentato furto o per furto consumato: nel 2018 è stata arrestata per tentato furto in abitazione ad Alatri; quindi l’arresto del 2015, al quale faceva riferimento l’ordine di carcerazione per espiazione pena; poi una denuncia dai carabinieri di Milano Marittima nel giugno del 2015 per possesso ingiustificato di Grimaldelli; arrestata a Legnago nel 2015 per furto in abitazione in concorso con altre persone.

Al termine delle formalità è’ stata condotta al carcere di Verona – Montorio.

(Questura di Rovigo)

Please follow and like us