Veglia ecumenica diocesana presieduta dal Vescovo il 21 gennaio a Spinea

E’ iniziata lunedì 18 gennaio la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani. Si tratta di un tempo di grazia nel quale le diverse Confessioni cristiane pregano per realizzare l’unità voluta da Cristo per la sua Chiesa e riflettono sui passi di riconciliazione compiuti finora, rinnovando la consapevolezza di essere tutte in cammino verso Cristo, “via, verità e vita” (Gv 14, 6). Il Cristo, infatti, è l’unica “Vite” dalla quale traggono forza e nutrimento i numerosi tralci ed è proprio questa immagine evangelica che ha ispirato il tema guida dell’edizione 2021 della Settimana di preghiera: «Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto» (Gv 15, 5-9).

L’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso (UEDI) ha organizzato con le Confessioni cristiane presenti in diocesi, che vi hanno aderito, Ortodossi romeni e moldavi e la Chiesa Battista Agape, la tradizionale Veglia ecumenica diocesana, che sarà presieduta dal Vescovo il 21 gennaio alle 20.00, nella chiesa della parrocchia di S. Bertilla a Spinea, se le disposizioni sanitarie per allora vigenti lo consentiranno. La scelta del luogo è legata alla recente apertura di una nuova Comunità ortodossa rumena a Graspo de Ua (Spinea), in alcuni locali messi a disposizione dalla generosità della parrocchia dei SS. Vito e Modesto, proprio attigui agli ambenti utilizzati ogni domenica dalla Comunità di Graspo per celebrare l’Eucarestia. Si tratta di un segno prezioso che dice di una convivenza possibile e si spera fruttuosa per entrambe le Comunità. La veglia, pensata nel rispetto delle norme anti-Covid, sarà sostanzialmente strutturata in tre momenti, nei quali si avvicenderanno nel ruolo della presidenza i ministri delle diverse confessioni. A segnare il passaggio da un ministro ci sarà il medesimo Evangeliario da cui si leggerà Parola e la professione finale del Credo Apostolico con le candele accese dai diversi ministri. La struttura, snella ed essenziale, richiama il cammino verso la piena comunione, che ha in Cristo la sorgente dell’amore e il traguardo di ogni comunione.

La veglia sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della diocesi.

(Diocesi di Treviso)

Please follow and like us