Da marzo al piano terra di Palazzo degli Uffici arriva il nuovo Sportello 110 Superbonus

Porelli e Rucco

Si chiamerà Sportello 110 Superbonus. Da marzo aprirà al piano terra di Palazzo degli Uffici in piazza Biade per far fronte alle numerose richieste di cittadini e professionisti che devono accedere agli atti d’archivio prima di avviare la pratica edilizia su cui chiedere la detrazione.

Si tratterà di una vera e propria task force a cui stamattina, su proposta del sindaco Francesco Rucco, ha dato il via la giunta, istituendo un’unità di progetto composta da otto persone.

La squadra sarà a disposizione dei privati che richiedono consultazioni, estrazioni di copie e verifiche tecniche su pratiche edilizie conservate in archivio comunale, preliminari alla richiesta del beneficio.

“Registrato il crescente interesse dei cittadini rispetto a questa detrazione – ha commentato il sindaco Francesco Rucco – abbiamo ritenuto che fosse importante agevolare l’attività preliminare di accesso agli atti depositati nell’archivio comunale. L’iniziativa è stata condivisa e accolta con soddisfazione dalle associazioni di categoria del settore dell’edilizia. La nostra volontà è dare un aiuto concreto sia ai cittadini interessati alla detrazione, sia a un settore produttivo duramente colpito prima dalla crisi economica e poi dal Covid”.

“L’unità di progetto – ha aggiunto l’assessore alle risorse umane Valeria Porelli – sarà costituita da un istruttore tecnico, due istruttori amministrativi, un esecutore amministrativo, un collaboratore amministrativo e tre addetti ai servizi ausiliari e resterà attiva fino al 31 dicembre 2022, con possibilità di proroga. Si tratta di una squadra significativa. Nel solo mese di gennaio sono state già 200 le pratiche di accesso agli atti a cui il personale dell’edilizia ha dovuto far fronte per questa specifica necessità”.

Per dar modo all’utenza di accedere al servizio di consultazione degli atti, sempre su appuntamento e nel rispetto delle normative anticovid, lo Sportello 110 Superbonus sarà allestito da marzo al piano terra di Palazzo degli Uffici al posto dell’Urp, l’Ufficio relazioni con il pubblico. Quest’ultimo già da lunedì 22 febbraio ritorna temporaneamente al piano terra di Palazzo Trissino.

Lo sportello Ztl, che condivideva gli spazi con l’Urp, si sposta invece nell’area del front office Anagrafe, sempre al piano terra di Palazzo degli Uffici.

Inserito nel decreto “Rilancio”, il Superbonus eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per gli specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Ulteriori sei mesi di tempo (31 dicembre 2022) sono previsti per le spese sostenute per lavori condominiali o realizzati sulle parti comuni di edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche se, al 30 giugno 2022, è stato realizzato almeno il 60% dell’intervento complessivo.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (ecobonus).

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us