Pausa pranzo – nutrimento dello spirito verso Pasqua

Pausa pranzo ogni venerdì alla chiesa di San Gaetano, nel tempo di Quaresima, da venerdì 26 febbraio a venerdì 26 marzo. Dopo la felice esperienza d’Avvento torna l’iniziativa promossa dal Centro universitario di Padova per dedicarsi un momento di pace, riflessione, bellezza e spiritualità.

Il giorno scelto per il tempo di Quaresima è il venerdì, l’orario dalle 13 alle 13.30, il luogo la chiesa di San Gaetano in via Altinate 73 a Padova. Il titolo della proposta Pausa Pranzo – nutrimento dello spirito verso la Pasqua.

Un’occasione per dare spazio al cuore, alla riflessione e trovare un po’ di pace in questo tempo affaticato dalla pandemia.

La proposta, pensata in particolare per studenti e lavoratori, offre una sosta abitata dalla musica, grazie alla disponibilità di giovani musicisti, e dalla lettura di testi scelti interpretati dagli allievi dell’Accademia teatrale Carlo Goldoni.

Si inizia venerdì 26 febbraio, con al pianoforte Paul Merz che proporrà il Preludio I per clavicembalo ben temperato in Do Maggiore (BWV 846) e l’Aria sulla IV corda (BWV 1068) di Johann Sebastian Bach, intermezzati da un’improvvisazione sul tema di Gottslob Nr 470 “Wenn das Brot, das wir teilen”.

Paul Merz, 23 anni, di Landstuhl, in Germania, è iscritto alla Facoltà di Medicina all’Università Ruprecht Karl di Heidelberg, nel Baden-Württemberg. Attualmente è a Padova per un anno di studio all’estero con il programma Erasmus.

Ha iniziato lo studio del pianoforte nel 2007 accompagnandolo, dal 2014, con quello del canto classico e, dal 2019, anche con quelli dell’organo e della musica sacra, questi ultimi presso la diocesi di Friburgo.

Il calendario della pausa pranzo in Quaresima proseguirà poi venerdì 5 marzo con la proposta di brani musicali di Danzi, Mendelssohn, Bouffil interpretati da Gaia de Lorenzi (pianoforte), Marylisa Mariani (corno di bassetto e clarinetto), Ilaria Ferrari, Arianna Rossi e Paola Bianchi al clarinetto.

Venerdì 12 marzo la pausa pranzo sarà sulle note di Tartini, Bach e Mozart con Aurora Cecchinato al violino e Giulia Saveria Valli al pianoforte.

Venerdì 19 marzo accompagneranno i partecipanti brani di Brahms e Saint-Saens interpretati da Anna Stevanato al violoncello e Giulia Saveria Valli al pianoforte.

Infine venerdì 26 marzo, Martina Delluniversità, al pianoforte, proporrà musiche di Bach, Beethoven, Chopin e Debussy.

Ogni pausa pranzo darà inoltre spazio alla lettura di brani scelti tra le opere di Neruda, Baricco, Montale, Merini, Turoldo, Gualtieri proposte dagli allievi dell’Accademia teatrale Carlo Goldoni.

Il tutto, naturalmente, rispettando tutte le disposizioni di prevenzione sanitaria.

Scarica il depliant e condividi

(Diocesi di Padova)

Please follow and like us