PROTEZIONE CIVILE: DRIVE POINT THROUGH

Senza tregua da febbraio 2020 i volontari di Protezione Civile continuano a rendersi disponibili per le molte attività richieste dalla Regione Veneto e dai Sindaci dei Comuni a supporto della popolazione, degli Enti locali e delle strutture Sanitarie.  Si è partiti con il montaggio delle prime tende pneumatiche che la Regione Veneto ha messo a disposizione degli ospedali del territorio, a supporto del personale medico per garantire alla popolazione i primi tamponi. Si è poi passati ad una distribuzione di massa, porta a porta, per tutti i cittadini con la consegna delle prime mascherine che la Regione Veneto ha messo a disposizione, quando ancora erano introvabili in commercio. Si sono poi susseguite altre attività, come la consegna dei pasti, spese, farmaci, computer a domicilio per far fronte alle svariate richieste di famiglie bisognose. 
Da inizio novembre inoltre è iniziato il supporto all’Azienda Ulss 5 Polesana, con l’Esercito Italiano e la CRI, per la gestione del “Drive Through Defence”, il prelievo dei tamponi rapidi, allestito presso la Cittadella socio sanitaria. Grazie alla preziosa disponibilità dei volontari si è potuto garantire fino ad oggi, attraverso il lavoro di coordinamento del Servizio Provinciale, responsabile Arch. Monica Gambardella, turnazioni settimanali con la presenza di sei volontari che ogni giorno, per circa cento giorni, hanno prestato servizio nella fascia pomeridiana dalle ore 14 alle 18, dando il turno alle Forze Armate in presenza al mattino dalle ore 8 alle 14.    
Le attività all’interno della Cittadella socio sanitaria sono state gestite dall’Azienda Ulss 5 Polesana con le procedure operative predisposte insieme all’Esercito Italiano e alla CRI; procedure che il Servizio di Protezione Civile ha prontamente inviato a tutte le organizzazioni che hanno partecipato. Questa fase di supporto, che si conclude da lunedì 8 febbraio, ha richiesto un costante impegno di molti volontari.
Un doveroso ringraziamento va a tutti i gruppi e associazioni che hanno partecipato garantendo un servizio importante al territorio: il Nucleo Provinciale Polesine, Associazione Nazionale Carabinieri di Badia,  Associazione Altopolesine, Associazione Lagunari Truppe Anfibie Sez. di Crespino,  Gruppo di Occhiobello e i gruppi Comunali di Trecenta/Giacciano con Baruchella, Costa di Rovigo, Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine, Lendinara, Gavello, Canaro,  Intercomunale Canal Bianco.  
Le organizzazioni di Protezione Civile, che intanto proseguono con le attività di supporto ai rispettivi comuni, saranno a breve nuovamente impegnate a supporto dell’Azienda Ulss 5 Polesana nella campagna vaccinale.

 

(Provincia di Rovigo)

Please follow and like us