Via libera della Giunta alla delibera di Consiglio comunale per la copertura del cavedio nella sede di Ca’ Foscari

La Giunta comunale, riunitasi nei giorni scorsi in web conference, ha dato il via libera, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin, alla delibera di Consiglio con la quale si autorizza, ai soli fini urbanistici, la realizzazione del progetto della copertura dei due cavedi attigui di Ca’ Foscari e Ca’ Giustinian, di circa74 mq di superficie, e la realizzazione di due soppalchi di complessivi 44 mq ai piani primo e secondo del cavedio di Ca’ Foscari. Tali spazi saranno destinati a funzioni di socialità per il personale dell’Università.

“Si tratta di un investimento, interamente a carico dell’Università, di 150mila euro – commentano congiuntamente De Martin e l’assessore all’Università Paola Mar – che consentirà all’ateneo di ampliare, in modo architettonicamente interessante, gli spazi all’interno della sede senza andare a modificare le strutture esterne e, quindi, non andando ad impattare con la città. Speriamo ora che il Consiglio comunale condivida l’opportunità del progetto e che trasformi in un via libera definitivo questo gesto di attenzione verso uno dei poli universitari più importanti di Venezia”.

Nello specifico, ora, il Consiglio comunale dovrà esprimersi in merito all’ autorizzazione in variante visto che si tratta di un aumento del volume non previsto dalle norme urbanistiche. Inoltre, dato che si tratta di opere di interesse pubblico (art. 24 comma 2 bis L.R. 27/2003), si seguirà un iter che prevede la procedura semplificata.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us