Polizia locale: due Daspo urbani per spaccio di droga in via Dante a Mestre

Continua l’attività di controllo e contrasto allo spaccio di stupefacenti della Polizia locale nelle aree vicine alla stazione ferroviaria di Mestre. Nel pomeriggio di ieri, martedì 20 aprile, agenti del Nucleo operativo in borghese hanno fermato un pusher straniero di 24 anni che aveva appena ceduto una dose di eroina ad un 35enne mestrino, tossicodipendente già conosciuto alle forze dell’ordine. Lo spaccio e il fermo sono avvenuti in via Dante.

Verso le 16 gli agenti, in perlustrazione nella zona, hanno riconosciuto il 35enne arrivare dal sottopasso ciclopedonale della stazione e dirigiersi verso il centro di Mestre proseguendo lungo la pista ciclabile. Ad un certo punto ha incontrato lungo la strada il 24enne e si è fermato a parlare con lui. Dopo un breve scambio di battute, il tossicodipendente ha consegnato una banconota al giovane ricevendo in cambio un piccolo involucro.

A quel punto è scattato l’intervento degli agenti che hanno bloccato l’uomo e si sono fatti consegnare quanto appena acquistato, verificando che l’involucro conteneva una dose di eroina. Bloccato e identificato anche il pusher, sul quale pendevano già tre denunce per spaccio ricevute tra il 2017 e il 2021. Ad entrambi sono stati notificati due ordini di allontanamento (Daspo urbano) e contestata la violazione del Regolamento di Polizia urbana. 

(Comune di Venezia)

Please follow and like us