Separazioni e divorzi: accordo davanti all’ufficiale di stato civile

L’art. 12 della Legge n. 162/2014 prevede la possibilità per i coniugi o ex coniugi di comparire davanti all’Ufficiale di stato civile per concludere un accordo di separazione, di divorzio o di modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio.

Si può ricorrere a tale modalità semplificata quando i coniugi richiedenti non abbiano in comune figli minori o maggiorenni incapaci/portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti, e a condizione che l’accordo non contenga patti di trasferimento patrimonialeL’accordo può contenere pattuizioni aventi per oggetto l’assegno periodico (assegno di mantenimento e divorzile). 

L’assistenza degli avvocati difensori è facoltativa. Se gli sposi non conoscono la lingua italiana devono essere accompagnati da un interprete.

In seguito all’entrata in vigore della Legge n. 55 del 6 maggio 2015, i termini di separazione per pervenire al divorzio sono ridotti a 6 mesi nel caso di separazione consensuale, ad un anno nel caso di separazione giudiziale

Informazioni e contatti

Comune di Verona
Direzione Servizi ai Cittadini
Ufficio separazioni e divorzi
Via Adigetto 10, terzo piano, stanza n. 15.

Per informazioni e per prenotare l’appuntamento:
– telefonare al n. 045 8079501 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13
– inviare un’e-mail a statocivile.separazioniedivorzi@comune.verona.it

A chi interessa

Coniugi che vogliono separarsi consensualmente o chiedere il divorzio congiunto o modificare le condizioni di separazione o ex coniugi che vogliono modificare le condizioni di divorzio

Come

Competente a ricevere l’accordo è il Comune di:

  • iscrizione dell’atto di matrimonio civile (luogo in cui è stato celebrato)
  • trascrizione dell’atto di matrimonio celebrato con il rito concordatario o altri riti religiosi o celebrato all’estero da due cittadini italiani o da un cittadino italiano e un cittadino straniero
  • residenza di almeno uno dei coniugi

E’ necessario prenotare l’appuntamento con le modalità indicate.

Il giorno concordato l’Ufficiale di stato civile riceve da ciascuna parte la dichiarazione sostitutiva di certificazione (vedere Moduli), sulla base della quale redige l’accordo, che dev’essere sottoscritto da tutti i comparenti.
Quindi concorda la data per un secondo appuntamento (non prima di 30 giorni) in cui i due coniugi si presentano per confermare l’accordo. La mancata comparizione equivale a mancata conferma dell’accordo.
La conferma dell’accordo farà decorrere gli effetti della separazione o del divorzio dalla data della sua prima sottoscrizione. 

Alla data della redazione dell’accordo deve risultare già assolto l’obbligo di pagamento del diritto fisso pari ad euro 16,00: per le modalità vedere Pagamento con pagoPA

L’Ufficio effettuerà controlli sul 100% delle dichiarazioni presentate, come previsto dalla Determinazione dirigenziale n. 6460 dell’1.12.2014


Ultimo aggiornamento: 06 aprile 2021

(Comune di Verona)

Please follow and like us