Comunicato stampa: nasce Street sport, l’iniziativa di Comune di Padova e Aics Veneto che fa praticare lo sport nelle piazze della città

Un nuovo modo di fare sport e di vivere gli spazi urbani nasce con “Street sport”, l’iniziativa frutto della collaborazione tra Comune di Padova e Aics Veneto, con il supporto di Antenore Energia Srl.

Questo progetto di sposa perfettamente con la mission del Comune di Padova, che è quella di portare lo sport nei quartieri, anche fuori dagli spazi abituali – sottolinea l’assessore allo sport Diego Bonavina – Con la collaborazione di Aics daremo la possibilità di fare attività in diversi spazi cittadini, facendo vivere in maniera positiva le nostre piazze. Sarà una bella occasione di provare un nuovo mezzo come la FootBike con un grande campione come Gianmarco Tamberi“.

Street sport nasce con l’obiettivo di ridare vitalità a luoghi cittadini come piazze e parchi.
Uno staff qualificato in grado di insegnare, di far provare e di sperimentare varie attività, che andranno dagli sport più diffusi alle pratiche a corpo libero, fino a provare la nuovissima disciplina della footbike o monopattino sportivo, saranno presenti nelle piazze individuate dal Comune di Padova.

Si parte con una giornata promozionale prevista per il 10 settembre in due piazze, piazzale Cuoco alla Guizza e in piazzale Azzurri d’Italia all’Arcella. Poi nelle stesse piazze per tre mesi saranno presenti nelle piattaforme multidisciplinari gli operatori sportivi che guideranno chiunque voglia provare discipline come basket, volley e atletica leggera, ma anche lo skate, il parkour e appunto la footbike, che sarà presentata anche con la collaborazione dl campione di salto in alto Gianmarco Tamberi, testimonial di Aics Veneto.
La footbike è una disciplina sportiva che nasce in Finlandia nel 1994 come metodologia d’allenamento per lo sci di fondo, dal quale deriva la spinta alternata con entrambe le gambe. Si pratica con una “bicicletta senza pedali”, una sorta di monopattino con ruote grandi.
Il gesto è molto spontaneo, sfrutta la forza muscolare dell’atleta a tutto tondo, coinvolgendo sia la parte alta che la parte bassa del corpo, sviluppa equilibrio e propriocezione e può essere praticato a partire dai quattro anni di età in su, senza restrizioni. È un’attività sportiva trasversale che trasforma il territorio in una palestra a cielo aperto. In Italia è nata la Fifb Federazione italiana footbike (https://fi-fb.it/), presieduta dal direttore tecnico di Atl-Etica Andrea De Lazzari, con l’obiettivo di promuovere questa disciplina.

Street Sport è stato presentato stamattina a Palazzo Moroni dall’assessore Bonavina e dal presidente del Coni Veneto Dino Ponchio, il presidente di Aics Veneto Mario Pongan, da Michele Segala, responsabile comunicazione di Antenore Energia Srl, da Andrea Levorato, presidente del Consiglio di gestione di Etra, dal coordinatore delle Fiamme oro atletica e vice presidente vicario della Fidal Sergio Baldo e dal presidente del Cip Veneto Ruggero Vilnai.

Nell’occasione sono stati presentati altri due progetti che vedono impegnati assieme questi soggetti, Acqua bene comune e Un cuore cremisi.

ACQUA BENE COMUNE il grande impegno per l’ambiente e la salute è un progetto che prevede la sensibilizzazione di tutti gli atleti che partecipano alle gare regionali di AICS Veneto, verso l’uso dell’acqua pubblica e il grande impegno contro lo spreco. La prima iniziativa sarà quella di distribuire le borracce messe a disposizione da Etra SpA insieme a materiale informativo. Questa iniziativa sconfinerà il territorio padovano e andrà a coinvolgere i tanti Comuni seguiti da questa società. I temi ambientali saranno un altro elemento cardine della collaborazione, poiché AICS Veneto da anni si impegna insieme alla Commissione nazionale di AICS nella promozione dei valori di rispetto e tutela in tutti i suoi progetti.

L’ETICA FA RIMA CON LO SPORT. Lo sport porta con sé importantissimi valori di vita, li insegna e li promuove. La collaborazione e l’unione di forze è uno di questi grandi impegni, così Aics Veneto ha scelto, insieme al Comune di Padova, di dare sostegno alle iniziative in ambito sociale delle Fiamme Oro che hanno quali importanti testimonial gli stessi atleti con l’ormai tradizionale iniziativa “Un cuore cremisi”.

(Comune di Padova)

Please follow and like us