Comunicato stampa: nuovi spazi per le associazioni, avviso pubblico per un’assegnazione trasparente

L’Amministrazione comunale ha indetto un avviso per l’assegnazione, in concessione ad Enti del terzo settore, senza scopo di lucro, alcuni beni di proprietà comunale: si tratta di diversi spazi, ognuno con caratteristiche proprie e di differenti metrature.

  1. piazza Donatore di Sangue, 10 (piano primo);

  2. via Pinelli, 4 (piano primo e secondo);

  3. via Madonna del Rosario, 148 (piano secondo);

  4. via Alsazia, 3 (piano secondo);

  5. via Montà, 31 (fabbricato);

  6. via Bettella, 2 ter (fabbricato);

  7. via M. Fortin, 44 (piano terra);

  8. via Monte di Pietà, 3 (piano primo);

  9. Golena S.Massimo – Ex casa del Custode – via San Massimo, 139.

Le domande andranno presentate entro le ore 12:30 del 15 luglio e le concessioni saranno a titolo oneroso.

Il vicesindaco Andrea Micalizzi spiega: “Con un avviso del Settore Patrimonio mettiamo a disposizione di Associazioni, Enti del terzo settore e Gruppi degli spazi comunali. Per noi è un’occasione preziosa per offrire maggiori opportunità al tessuto associativo della città.
Per un’associazione avere una sede fisica significa avere maggiori opportunità e possibilità di crescita e questo è un valore fondamentale per la nostra comunità.
Vogliamo questi spazi siano vivi e ricchi di iniziative culturali, sociali, creative rivolte alla cittadinanza, occasione di ripresa per tutti i nostri quartieri. Infatti individuare e mettere a disposizione spazi è ancora più significativo in epoca Covid, in cui è necessario riattivare le relazioni tra le persone: la gente ha voglia di ritrovarsi attorno a nuovi interessi e il terzo settore deve essere il motore di questa nuova fase di ritrovata socialità. Padova Capitale del volontariato ci consegna un patrimonio dal grande valore che vogliamo coltivare, ha evidenziato l’importanza del variegato mondo associativo cittadino e da parte nostra l’intenzione è fare tutto il possibile per supportarlo e farlo crescere.
Ci sarà nuova modalità più trasparente per l’assegnazione, ovvero un avviso pubblico cui tutti possono partecipare
“.

Avviso completo, con indicati i termini per la domanda e con allegate le planimetrie dei singoli spazi.

(Comune di Padova)

Please follow and like us