Festa dell’Educazione alla Campagna Amica: gli alunni della Primaria Vanzo di Padova cantano di fronte a Mattarella

Festa dell’Educazione alla Campagna Amica: gli alunni della Primaria Vanzo di Padova cantano di fronte a Mattarella

Una grande emozione e una soddisfazione ancora più grande e tutta meritata per l’impegno e l’entusiasmo dimostrato dagli alunni della classe 5^ della Scuola Primaria paritaria ad indirizzo musicale “Vanzo” di Padova. Stamattina i ragazzi hanno avuto la possibilità di cantare l’Inno d’Italia di fronte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Castelporziano, nella tenuta presidenziale, per inaugurare la prima festa dell’Educazione alla Campagna Amica di Coldiretti. La scuola padovana, gestita dalla Fondazione Irpea,  è stata scelta dal Quirinale per inaugurare direttamente nella tenuta del Capo dello Stato la prima festa dell’Educazione alla Campagna Amica voluta da Coldiretti per testimoniare l’impegno dell’agricoltura italiana nella formazione delle nuove generazioni  sui temi della sostenibilità e della sana alimentazione. Presenti inoltre i ministri delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, dell’Istruzione Patrizio Bianchi, della Salute Roberto Speranza, della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, il vicedirettore della Fao Maurizio Martina, il presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini.

 A questo link il video, dal minuto 37 i ragazzi della Scuola Vanzo cantano l’Inno d’Italia di fronte al Capo dello Stato:  https://www.facebook.com/526652084042503/videos/853920228550778

In prossimità della chiusura dell’anno scolastico gli allievi padovani della scuola Vanzo, che seguono anche l’ora di musica in aula, in tempo record, hanno preparato il canto trovando il tempo pure di pensare ad una seconda esibizione eseguita nel corso della speciale giornata. Il pezzo scelto è attinente al senso della festa dell’Educazione alla Campagna Amica, “Il contadino”, canzone che ha vinto lo Zecchino d’Oro nel 2010 ed interpretata tra l’altro da un bambino veneto.

A loro va anzitutto il plauso del Presidente Mattarella: “Bravissimi i ragazzi per i loro canti, sono loro i protagonisti di questa giornata. Il loro entusiasmo dimostra che le speranze per il futuro sono ben riposte”.

“Una grande emozione oltre che un grande onore per noi poter cantare davanti al Capo dello Stato. – afferma Chiara Cavaliere dirigente della Scuola Vanzo – Un bellissimo giorno di festa alla fine di un anno scolastico diverso da tutti gli altri ed estremamente impegnativo. Nonostante le difficoltà e le incertezze di questi mesi i nostri ragazzi non hanno mai perso l’entusiasmo, la voglia di impegnarsi e di imparare, la gioia di fare nuove scoperte e vivere nuove esperienze. Tra queste balza al primo posto l’attività di eduzione alimentare con Coldiretti Campagna Amica Padova, una grande avventura alla scoperta del cibo buono, sano e fatto bene, delle stagioni e della nostra agricoltura. I ragazzi si sono trasformati in veri e propri “detective della spesa” e per loro  i prodotti della terra, la loro origine e le loro qualità non hanno più segreti, grazie alle attività svolte con i tutor di Coldiretti Padova. Al termine di questo anno scolastico questa incredibile esperienza che abbiamo colto al volo: poter cantare di fronte al Presidente della Repubblica nella tenuta di Castelporziano. Ci siamo preparati con impegno e gioia, i ragazzi conserveranno a lungo il ricordo di questa giornata storica e carica di emozioni”.

Un grazie va a questi bambini, ai loro genitori, al corpo docente e alla dirigente della scuola Vanzo – spiega Valentina Galesso di Coldiretti Donne Impresa Padova – Per noi questo invito è motivo di orgoglio a coronamento di un anno scolastico caratterizzato dall’altalena di una formazione a distanza e in presenza che, comunque, non ha mai fermato la disponibilità delle operatrici didattiche. Rispettando tutte le norme hanno garantito lezioni on line, in classe e all’aperto in fattoria per ricreare lo spirito naturale combinando il tutto con le ordinanze restrittive. Le nuove generazioni hanno perso molto in questo periodo – aggiunge Galesso – in termini di socialità, di manualità, di attività fisica. La campagna e la gente dei campi in questo senso sono vicini alle esigenze delle famiglie e degli insegnanti mettendo a disposizione spazi verdi e professionalità degli agricoltori che non si sono sottratti agli aggiornamenti necessari per meglio interpretare i bisogni dei più piccoli. Durante la pandemia l’agricoltura non si è mai fermata, il lavoro nei campi è continuato, così come l’apertura regolare dei Mercati di Campagna Amica e, appena possibile, anche le attività di fattoria didattica e di educazione alimentare in classe. Per questo all’appuntamento Padova  non poteva mancare forte di una esperienza ventennale e di un rapporto fiduciario con il mondo scolastico dimostrato anche nel recente concorso “Energia S©olare per il Veneto” che ha visto la partecipazione di oltre 500 ragazzi padovani con disegni dal grande contenuto artistico meritevoli anche di esposizioni dedicate”.

Nella tenuta di Castelporziano Coldiretti ha realizzato una maxi fattoria didattica dove i bambini hanno potuto scoprire il mondo delle api, dell’orto sensoriale e della pet therapy con gli asini. Nella scuola in campagna di Castelporziano i piccoli ospiti hanno imparato anche a cucinare nella tenda dei cuochi contadini, giocheranno a fare la spesa come i grandi, mungeranno le mucche nella stalla della biodiversità che ospiterà gli animali salvati dall’estinzione nelle fattorie italiane: cavalli, mucche, capre, pecore, asini, oche e conigli.

(Coldiretti Veneto)

Please follow and like us