Il saluto dell’assessore Besio ai volontari del Servizio civile che hanno ultimato il loro lavoro in Comune

    E’ arrivato il momento dei saluti per i 73 operatori volontari del Servizio civile in servizio in Comune nella stagione 2020/21. Prima di concludere definitivamente la loro esperienza (il 23 giugno sarà il loro ultimo giorno di lavoro) si è svolta questa mattina, nel giardino degli uffici di via Costa, l’ultima riunione congiunta: un’occasione non solo per salutarsi, ma anche per tracciare un bilancio di un anno di attività, inevitabilmente segnati dalla pandemia.

    A portare il saluto dell’Amministrazione comunale, è stato l’assessore alle Politiche educative, Laura Besio, accompagnata dal direttore del comparto, Giovanni Braga.

    “Sono qui – ha sottolineato l’assessore Besio – per ringraziare davvero di cuore tutti per il grande lavoro svolto: sia i nostri operatori, che voi ragazzi, che avete reso possibile, nonostante il difficile periodo, la realizzazione di questo progetto, donando alla comunità dodici mesi della vostra vita.

    Spero che questa esperienza vi abbia portato nuovi arricchimenti, che possano esservi utili sia per il prosieguo della vostra vita che per la vostra futura attività lavorativa: così come voi avete arricchito, con il vostro entusiasmo, le vostre conoscenze, la vostra freschezza, gli uffici comunali che vi hanno ospitato.”

    Per ragioni legati alla sicurezza oggi l’incontro è stato riservato a metà dei volontari: domani sarà la volta dei restanti.  

    I 73 operatori del servizio civile erano suddivisi in 16 progetti differenti, dislocati in 38 diverse sedi comunali. A causa della chiusura di alcune sedi per la pandemia (come ad esempio i Musei civici o la Casa di Riposo dell’Antica Scuola dei Battuti) alcuni di essi sono stati ricollocati in altri servizi, come nelle biblioteche, ma anche in uffici che mai prima d’ora avevano avuto dei volontari, come il Centro Maree (una persona) e la Casa dell’Ospitalità (due).

(Comune di Venezia)

Please follow and like us