Venerdì 3 dicembre si inaugura l’Emporio Solidale Vicentino

Un valore aggiunto per la città grazie alla collaborazione tra Comune di Vicenza, Croce Rossa Vicenza, Diakonia di Caritas Vicentina e OrtoVi e al finanziamento di Fondazione Cariverona

 

Venerdì 3 dicembre alle 15 viene inaugurato l’Emporio Solidale Vicentino, in uno spazio dedicato e appositamente ristrutturato all’interno del MOF32, il Mercato ortofrutticolo di Vicenza.

Il progetto è promosso dal Comune di Vicenza grazie al contributo della Fondazione Cariverona e all’ospitalità di OrtoVi, che ha avuto l’impegno di preparare i locali, e sarà gestito da Croce Rossa Italiana Comitato di Vicenza in associazione con Diakonia, realtà operativa di Caritas Vicentina.

All’inaugurazione aperta al pubblico, insieme a tutti i protagonisti del progetto, saranno presenti il sindaco Francesco Rucco e il vescovo Beniamino Pizziol.

L’emporio offre i suoi servizi a nuclei familiari e singole persone, presenti sul territorio vicentino, che vivono una condizione di reale e temporanea difficoltà economica a causa di motivi lavorativi, familiari o sociali. Si presenta come un supermercato dove le persone trovano beni di prima necessità, prodotti alimentari, per l’igiene della casa e della persona, ma anche prodotti freschi come frutta e verdura. Le persone assistite possono liberamente scegliere in base ai propri bisogni e ai propri gusti, ed è questo l’importante cambiamento rispetto all’attuale consegna di pacchi preconfezionati. Un passo in avanti nel segno di una sempre maggior attenzione alla dignità e alla libertà della persona.

Per accedere all’emporio ci sono delle semplici regole. La principale riguarda la condizione economica della famiglia che accede a questo servizio riservato, accertata da Croce Rossa o dai servizi sociali del Comune. A ogni famiglia sarà consegnata una tessera a punti con la quale farà la spesa, aiutata nella scelta da una scheda o da una hostess di scaffale. La figura della hostess ha l’importante ruolo di aiutare le persone nella lettura delle etichette, nel reperimento dei prodotti e nella gestione dei punti. Sarà Croce Rossa a telefonare alle persone per fissare un appuntamento così da accedere all’Emporio rispettando tutte le normative di sicurezza e tendendo conto degli orari del Mercato Ortofrutticolo: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11 del mattino e il sabato dalle 9 alle 12.

Importanti novità anche per quanto riguarda il personale impiegato: a fianco dei volontari di Croce Rossa, della parrocchia di Santa Bertilla e degli scout dell’Agesci, saranno impiegate anche persone per lavori socialmente utili, come i percettori del reddito di cittadinanza o pene alternative e sociali. In ogni caso si tratta di un’iniziativa aperta a chiunque desideri impegnarvisi, dopo un necessario percorso formativo.

L’emporio è l’evoluzione di un servizio attivo da anni per il territorio, grazie a Croce Rossa e a Diakonia. Già dal 1985 la Croce di Vicenza prepara e consegna pacchi alimentari per le persone bisognose che oggi potranno scegliere autonomamente cosa “prendere” dagli scaffali.

Il progetto non si limita alla distribuzione di beni ma, nel tempo, integra tanti altri servizi già attivi di Croce Rossa e di Diakonia, quali quelli per l’inserimento lavorativo, il supporto legale, il supporto sanitario il sostegno alle donne e alle famiglie e la possibilità di trovare ausili sanitari.

L’Emporio Solidale Vicentino entra in funzione da dicembre ma verrà reso pienamente operativo e diventerà unico punto di riferimento per la popolazione entro gennaio 2022, quando saranno informate e avviateal nuovo serviziole famiglie assistite dai servizi sociali comunali.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us