Carcere di San Pio X, sindaco Possamai e assessore Tosetto hanno visitato la struttura

Il sindaco Giacomo Possamai e l’assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto si sono recati ieri in visita al carcere San Pio X, dove sono stati accolti da Immacolata Mannarella, direttrice del carcere di Venezia e reggente a Vicenza, e da Andrea Nicolin, sostituto commissario della polizia penitenziaria.
E’ stata l’occasione per fare il punto sulla situazione di chi lavora e di chi è recluso nella struttura.
Tra le priorità è emersa l’urgenza di ottenere l’aumento del numero degli agenti di polizia penitenziaria: a tal fine il sindaco intende inviare una lettera al Governo e chiedere ai parlamentari vicentini di sostenere l’appello.
Inoltre gli amministratori hanno raccolto due richieste che ora saranno approfondite: il ripristino della fermata dell’autobus davanti al carcere, a servizio di chi lavora e dei familiari delle persone recluse e l’attivazione di una collaborazione con l’ufficio anagrafe per consentire ai detenuti di effettuare alcune operazioni, come ad esempio il rinnovo della carta d’identità e la pratica di residenza, senza che se ne debba organizzare lo spostamento in municipio.
Infine amministrazione comunale e vertice del San Pio X hanno concordato sulla possibilità di attivare un progetto per impiegare i detenuti in lavori di pubblica utilità, come lo sfalcio dell’erba o le piccole manutenzioni: un’iniziativa per contribuire al decoro della città e, allo stesso tempo, garantire l’inserimento delle persone recluse in un percorso di formazione professionale.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us